Home Page :: Sciamanesimo Femminile La Dea La Donna
ULTIMO LOGO SCUOLA.jpg

laculladelsuono

Sciamanesimo Femminile La Dea La Donna Scuola di Hecate Sentiero Iniziatico delle 3 lune

seguimi su Fb alla pagina 

 

Il Canto della Sciamana  link 

 

https://www.facebook.com/profile.php?id=100083177050087

253715796_4811136278905587_599163250809639947_n.jpg

Un po' di me

Da bambina ammiravo

visibile ed invisibile mentre danzavano insieme, li osservavo mentre facevano l'amore.

Due mondi contenuti l'uno nell'altro. Uniti da un sacro vincolo, il voncolo dell'amore.

Camminare trai due mondi, cercare di comprenderli ed aiutare gli altri a farlo. Attraverso la vibrazione, che è colore, suono, immagine, parola, movimento.

Sono nata con questo desiderio e quando me ne andrò non so se sarà realizzato.

Non è sempre stato facile, non lo è tuttora, ma è interessante, intrigante, entusiasmante.

È un viaggio nella sacralità dell'amore che tutto guida.

Un sì alla vita!

Vibrazioni, frequenze, informazioni, scambi. Lacrime e gioia, dolore e amore, sconfitta e vittoria, sorrisi.

Questo è il mio viaggio, non ha partenze ne arrivi, non ci sono stazioni, c'è la danza degli elementi, di spirito e materia. Si espande e si contrae all'infinito.

C'è l'incontro con altri viaggiatori, la ricerca della libertà da ogni attaccamento, c'è amore... c'è la Scuola di Hecate Sentiero Iniziatico delle tre lune, con il Percorso di Sciamanesimo Femminile, il Percorso di Medianità e Channelling, il Percorso di Rune, e di Carte Oracolari , ci sono i lavori sciamanici individuali e in gruppo.

Ogni ostacolo, attaccamento, ostruzione, generatasi in questa o in altre vite che rimuovi, trasformi, liberi, fa emergere una parte di te. Ti permette di recuperare, espandere il tuo potere, l'amore, la gioia, la leggerezza, la fiducia.

Un movimento di energia che si muove verso l'evoluzione.

Lo generiamo insieme. Per questo serve il tuo impegno, sei tu che hai da ritrovare la tua bacchetta magica, il tuo bastone del potere e imparare, o ricordare come usarli.

Ti posso aiutare a farlo. Non posso (e non voglio) sostituirmi a te.

E' necessario che tu prenda in mano la responsabilità della tua vita.

Valeria Boari

unnamed (7).jpg

Il Canto della Sciamana

 

Una sciamana è il suo canto

Con il suo canto, il canto dell'anima chiama gli Spiriti e comanda.

Con il suo canto apre (e chiude) portali e viaggia tra i mondi. Danza tra visibile e invisibile.

Si muove attraverso le trame del tempo.

Con il suo canto accompagna le anime alla vita, in quelle iniziazioni che l'uomo chiama nascita e morte

Con il suo canto evoca e invoca gli Spiriti, la Divinità, da vita al rito. Rende sacro ciò che è.

Con il suo canto si connette alla Natura, al suo pulsare, al suo ritmo alla sua frequenza.

Con il suo canto chiede, prega, invoca, evoca, offre, ringrazia.

Il tamburo è l'alleato del suo canto.

Ma il suo canto è il mezzo col quale il divino che è in lei si manifesta

Valeria Boari

Pagina Facebook  Il Canto della Sciamana 

TAM ELLIS.jpg

18 e 19 marzo

Scuola di Hecate Sentiero Iniziatico delle tre lune

Percorso di Sciamanesimo femminile

Seminario 

 Ostara Equinozio di Primavera 

Pratiche meditative, rituali, riti di passaggio 
Viaggio Sciamanico 

iscrizioni entro il 5 marzo 

info [email protected]

IMG_20221231_160653.jpg

Rune per la Vita da gennaio

Tre incontri nel fine settimana per conoscere e sperimentare l'antica conoscenza runica

21 e 22 gennaio

18 e 19 febbraio

11 e 12 marzo

Le Rune nella vita quotidiana

Le Rune sono state un alfabeto, uno strumento per definire la realtà, per creare la realtà. Narrano la cosmogonia scandinava.

Sono connessioni. Simboli. Spiriti. Potenti energie.

Porte per accedere ad una dimensione altra

Dove, una volta varcata la soglia ogni cercatore si incammina verso l'obiettivo della sua ricerca. 

Nascono nei paesi scandinavi

sebbene alcune fonti ne attribuiscono l'origine agli etruschi.

Altre ancora suppongono che abbiano viaggiato fino a noi dall'Anatolia, la Culla delle Origini 

Sono state utilizzate da guaritori, maghi, druidi, guerrieri

Da molti anni pratico la divinazione con le rune, nel tempo ho imparato a utilizzarle nelle sessioni di armonizzazione.

Ora che il mio viaggio con loro è arrivato ad un buon punto sento la chiamata a trasmettere ad altri cercatori le Rune nei loro aspetti magici, divinatori, sciamanici e armonizzanti 

info www.laculladelsuono.it

FB_IMG_1672910183366.jpg

Befana?

LA DONNA CON LA SCOPA
VOLATE DONNE VOLATE!
La scopa fu associata al volo della strega, al volo sciamanico. In verità era una testimonianza del potere femminile, il simbolo del bastone di potere , della bacchetta magica. Del potere divino femminile. Della Dea, della Dakini, della Maga, Saggia, Iniziata. Un simbolo di autonomia e potere che col sopravvento del patriarcato e la repressione femminile serviva celare, ricordare in un oggetto di uso comune come la scopa, che non destasse sospetti. 
Donne che volano libere, in terra e in cielo, come le Dakini,  rappresentano il più grande terrore per il patriarcato. 
Preparandoci a questo ultimo passaggio verso l'Epifania ricordiamo il nostro potere
L' umanità ha sempre avuto paura delle donne che volano, che hanno le siddhi, i poteri. Che non possono essere limitate, che sono autonome, non hanno necessità di dipendere da un uomo. Un tempo le chiamavano Streghe, Dakini, Yogini. Ora siamo donne, che volano verso la libertà, la felicità, verso i nostri sogni e desideri per realizzare la missione dell'anima, accendere il fuoco dello spirito, santificarci nel piacere del corpo. Elevarci nella conoscenza.
Buon Volo, buona Epifania, che nasca l'essere nuovo in ogni donna e in ogni uomo.
Che ognuna possa accogliere il Dono, volate donne, volate!
Valeria Boari ® Scuola di Hecate Sentiero Iniziatico delle 3 lune pagina fb Il Canto della Sciamana www.laculladelsuono.it

FB_IMG_1672588509509.jpg

2023 Anno 7

2023  anno 7

 Il 2023 è numerologicamente parlando un anno 7, numero magico che rapprenta un modello, uno schema che si ripete,  i 7 giorni della settimana, i colori dell'arcobaleno, i chakra principali, le note musicali e molto altro. Rappresenta anche la fine di un ciclo, una porta che si chiude, un modello che cambia per incontrare il nuovo nel 2024
Un anno 7 è un anno di transizione e trasformazione. Per molti di noi potranno esserci chiusure di rapporti (lavoro, relazioni, abitazioni) e, o cambiamenti piuttosto radicali. Un anno in cui sarà importante lasciare andare senza rancori e attaccamenti, con cuore leggero, avendo però avuto cura di concludere il ciclo completamente, sistemando anche e soprattutto la situazione sul piano energetico, astrale, animico, oltre che mentale ed emozionale. Una chiusura armonica e a tutto tondo. Sarà un anno molto interessante che ci preparerà ad una nuova visione. Richiederà energia e tanta leggerezza. Sarà necessario dare importanza ad introdurre buone vibrazioni. Svago, buon cibo, belle persone.
Nel set Gocce di Luce al 7 corrisponde l'Arcangelo Araèl, che oltre a portare entusiasmo , aiutando a risvegliare il divino che è in ognuno di noi, molto spesso soffocato,  represso o ignorato, aiuta a svelare le illusioni presenti nella nostra vita. Un ulteriore invito a liberarsi da tutto ciò che ci fa soffrire, mentre ci illudiamo che  sia buono per noi,. Un invito a lasciare ciò che ci rende infelici,  o contribuisce ad affievolire la scintilla divina in noi. L' impegno a far brillare la nostra luce avrà da farsi forte e costante.
Sarà un viaggio meraviglioso e sorprendente! Auguro a tutti buon cammino
Valeria Boari  ® Il Canto della sciamana www.laculladelsuono.it

TAM ELLIS.jpg

#sorellanza

Mie care donne...

Mie amate sorelle...

In questa missione con me.

Per guarire voi stesse.

Per creare la pace interiore.

Per portare armonia nella vostra anima.

Per ritrovare voi stesse.

Per cominciare ad amare la vostra totalità.

Ma chi non sapeva quanto sarebbe stato dirompente.

Chi non conosceva la tempesta che aveva invitato.

Chi non si è resa conto delle lacrime che aveva versato.

La tempesta che ti fa a pezzi.

Ti vedo. Io sono te.

Ti amo.

Nudo. Vulnerabile. Crudo. Sulle tue ginocchia.

Sentimenti che minacciano di strangolarti.

Schemi che si sforzano di spezzarti.

Eppure persisti.

La cruda e disordinata realtà della guarigione.

Fuochi divampanti tutt'intorno.

Ti riduco in cenere.

Bruciandoti le ossa.

Distruggendo tutto ciò che sai.

Ti vedo. Io sono te.

Ti amo.

L'unico modo per arrivare dall'altra parte è attraverso.

Attraverso l'oscurità.

Attraverso l'agonia travolgente.

Per essere te. Per conoscerti. Amarti.

Ti vedo. Io sono te.

Ti amo.

E dall'altra parte, rideremo insieme.

Sorrideremo e saremo gioiosi insieme.

Festeggiare.

Fino alla prossima spirale di guarigione.

Non è facile. Ma è vitale.

E io sono al tuo fianco.

#sorellanza

 

My darling women…

My beloved sisters…

Who are on this mission with me.

To heal yourselves.

To create peace within.

To bring harmony into your soul.

To find yourself.

To begin to love your entirety.

But who didn’t know how disruptive this would be.

Who didn’t know the storm they’d invited in.

Who didn’t realise the tears you’d shed.

The tempest ripping you apart.

I see you. I am you.

I Love you.

Naked. Vulnerable. Raw. On your knees.

Feelings that threaten to strangle you.

Patterns that strive to break you.

Yet you persist.

The messy stark reality of healing.

Fires blazing all around.

Burning you to ashes.

Scorching your bones.

Shredding all that you know.

I see you. I am you.

I Love you.

The only way to the other side is through.

Through the darkness.

Through the engulfing agony.

To be you. To know you. To love you.

I see you. I am you.

I Love you.

And on the other side of this, we will laugh together.

We will smile and be joyful together.

Celebrating.

Until the next spiral of healing.

It isn’t easy. But it is vital.

And I am by your side.

#sisterhood

Dal post di Kat Shaw Artist

Immagine di Tam Ellis 

280592089_1165566810959630_3609725595303248445_n.jpg

Sciamanesimo = Amore e Unione

Sciamanesimo= Amore e Unione tra visibile e invisibile

Se vi state chiedendo come mai nel proporre lo sciamanesimo includo pratiche e rituali con divinità che sono conosciute in religioni quali il buddismo, il paganesimo, il cristianesimo e l’induismo, il motivo è semplice:

gli spiriti le energie di luce, le forze cosmiche non sono di proprietà di nessun credo.

Appartengono a tutti.

Come molteplici aspetti dell'energia divina

“Come in alto così in basso, come dentro così fuori” recitava Toth nelle Tavole di smeraldo.

Queste energie ci appartengono, appartengono alla razza umana. Sono presenti in ognuno di noi, in misura diversa a seconda dell’esperienza che l’anima ha compiuto nel Cerchio delle Manifestazioni, nella ruota del tempo.

Sono energie cosmiche ed energie interiori

Entrare in connessione con la forza cosmica aiuta a risvegliare il potenziale interiore

Il potenziale divino di auto guarigione

Approfondirle dal punto di vista dello sciamanesimo è anche liberarle dai condizionamenti umani, che l’uomo ha posto nel corso degli anni per appropriarsene, per togliere ad altri, sentirsi migliore. Ora chiedo a chi legge: “Pensi che sia questa la loro funzione?” Io penso, è il mio sentire, che ogni cosa nell’Universo obbedisce all’Amore, e che questo Amore è dispensato in abbondanza a tutti. Che sia Myriam, Maria, Tara, Lakshmi, Freya, Thitis o Ratna a rispondere dipende da ciò di cui ho bisogno in questo momento, oltre che dalle mie memorie animiche.

L’Anima chiama, l’Universo la Divinità risponde

325126248_649477723615387_7076391636369537084_n.jpg

 

Ti senti strana, diversa, sola,

ti fai domande,

disattendi le aspettative degli altri

per onorare il tuo sentire,

sei sempre alla ricerca di risposte, di scoperte?

Sei fortunata!

Hai la spinta giusta per il cambiamento, la guarigione, la trasformazione.

Continua il tuo cammino e ricorda che veniamo sulla Terra per essere felici!

Valeria Boari

318859160_149277851188116_8365865480162297963_n.jpg

Arianrhood dalla Ruota d'Argento

Qui nel cerchio tracciato in terra

aperto alle stelle

mai reale mai irreale

io ti aspetto e ti accolgo

Luce di luna, raggio d'argento

vola sul tuo gufo e apri il firmamento

i draghi riscaldino e accendano fuochi

il tempo dell'iniziazione è giunto

le silfidi intonino canti soavi

poiché è il tempo di unirci in un unico

intento

pace amore e gioia a ogni essere vivente

pace amore e gioia alla grande Terra

pace amore e gioia a me e a tutto il clan

Valeria Boari ® Il Canto della Sciamana

Le 12 NOTTI MAGICHE da Natale all'Epifania

Le 12 NOTTI MAGICHE da Natale all'Epifania

La loro origine è molto antica,nasce dall'usanza di porre il giorno di Natale un grosso ceppo di legno nel camino che doveva ardere e scaldare fino al l'Epifania,

I giorni dal 25 dicembre fino al 6 gennaio erano giorni particolari anche in in tempi pre - cristiani, per motivi religiosi e anche astrologici In epoca cristiana poi molte festività religiose vennero sovrapposte a quelle pagane già esistenti.

Le 12 notti (e anche i giorni) vengono fatte corrispondere ai 12 mesi dell'anno nuovo.

Osservando il tempo metereologico di ogni giorno e comparandolo con il mese corrispondente del nuovo anno, ad esempio giorno 1 corrisponde a gennaio, si aveva un previsione del clima per l'anno entrante. .

Ma non solo.

Si riteneva che la porta del Solstizio d'inverno non fosse di un solo giorno, ma un intero periodo, in cui il velo si fa sottile e siamo più aperti a ricevere messaggi dall'invisibile.

Per questo venivano osservati i SEGNI E I SOGNI quotidianamente

Da anni preparo un quaderno sul quale annoto ogni giorno cosa accade e in quale ambito della mia vita.

Al mattino scrivo i sogni, che in queste notti sono incredibilmente lucidi.

Poi faccio una divinazione riferita al mese corrispondente e la annoto.

Quindi 12 divinazioni

Questo che va dal 24/25 - 12 al 6/1 è anche un periodo molto indicato per effettuare divinazioni.

Poi nel nuovo anno mese per mese vado a rivedere ciò che è annotato sul quaderno e devo dire che trovo corrispondenza.

È anche uno strumento di osservazione e conoscenza ed offre spunti, come ogni cosa del resto, per capire su cosa lavorare per la propria evoluzione.

Buon cammino di trasformazione!

Valeria Boari ® Il Canto della Sciamana www.laculladelsuono.it

Art by Ann Stokes

Potrebbe essere un'immagine raffigurante 1 persona, attività all'aperto e il seguente testo "Il Canto della Sciamana w WW v.laculladelsuono.it ©Anne Stokes www.annestokes.com"

 

IMG_20221221_103852_126.jpg

Lo Spirito

Lo Spirito

Ogni giorno onora
la tua anima selvaggia
esprimi la tua autenticità
rendi omaggio alla tua Unicità
e corri verso la libertà!
E ricorda che sei venuta,
sei venuto sulla Terra per essere felice
Questo è essere Yoga, è lo Spirito di Yule,
lo Spirito del Natale. Lo Spirito! 
Valeria Boari ® Il Canto della Sciamana
www.laculladelsuono.it

IMG_20221221_083710_642.jpg

Yule

Buon Yule, buon Solstizio d'inverno
Auguro a tutti, e a me stessa, di portare luce nella propria ombra
per essere sempre piu'liberi
 di manifestare la vera essenza,
 la luce che abbiamo dentro.
Che possiamo coltivare la Pace nel cuore perche' vi sia Pace sulla Terra.
Custodiamo insieme questo grande intento con volonta' e  costanza e quando inevitabilmente vacilleremo
ricordiamo le luci, tutte le luci. 
Siamo raggi di un unico Sole
Valeria Boari

Rito


Yule non è un giorno, ma un periodo

per celebrare possiamo scrivere 
su dei foglietti ciò che vogliamo 
lasciare andare e bruciare 

e iniziare a scrivere su un quaderno
 gli obiettivi per il nuovo anno
auguro a tutti un buon passaggio!

FB_IMG_1670849597846.jpg

Portale 12 12 2022

Portale 12- 12 - 2022
Sommando le cifre di questa data otteniamo ancora 12
 il numero associato alle frequenze di luce
un invito a portare alla luce, riconoscere, illuminare, togliere dall'oblio quelle energie che ancora non abbiamo avuto il coraggio di guardare.
Associato anche al far nascere, rinascere.
Siamo nel tempo di Arianrhood dalla Ruota d'Argento, che vola sul suo gufo bianco per esplorare i mondi. Un invito a esplorare nuovi mondi e modi possibili per realizzare i nostri sogni, desiderei, per allinearci alla Missione dell'Anima. Riconoscere e accogliere se stessi, assumere la responsabilità della propria felicità apre la porta a nuova consapevolezza. Ad una nuova visione. Restituire agli altri la responsabilità della loro felicità libera da pesi che abbiamo scelto di portare inutilmente. Poiché non hanno reso nessuno più felice. E nemmeno migliore. 
Arianrhood è l'energia del Bardo, che abbiamo sperimentato il mese scorso alla Scuola di Hecate Sentiero Iniziatico delle 3 lune.
Nascita morte rinascita. Alchimia Trasmutazione.
Vi auguro di cavalcare l'energia del momento per volare col Gufo bianco sempre più leggeri e consapevoli verso un nuovo inizio! 
Valeria Boari ® Il Canto della Sciamana
www.laculladelsuono.it

 

10 e 11 dicembre

Cerchio della Vita e recupero dell'Anima    Preparazione a Yule

Vite passate? Il tempo è circolare e mi piace chiamare questo immenso Viaggio dell'Anima

 Cerchio delle Manifestazioni o della Vita.

Nel nostro Viaggio dell'Anima viviamo molte esperienze diverse.

In molte di esse, quelle più dolorose, rimane energia intrappolata, che causa ostacoli in questa vita.

Liberare queste energie è liberare noi stessi

Terzo seminario della Scuola di Hecate Sentiero Iniziatico delle tre lune

Aperto a tutte

Il Cerchio delle Manifestazioni, che molti chiamano vite passate, è depositario di memorie interconnesse con gli ostacoli, le paure, i vissuti che incontriamo in questa vita.


Il tema principale del seminario è l'esplorazione e il riportare armonia

Due giorni intensi di pratiche... poiché tutto è dentro di noi ma servono strumenti per radicare, equilibrare, liberare e potenziare.


Allora il Tutto, il grande Mistero che è racchiuso in noi può disvelarsi, prendere forma ed anche manifestarsi.

dalle 9,45 alle 13 e dalle 14,30 alle 17,30

Conduce Valeria Boari, praticante e custode di antiche tradizioni sciamaniche, Counselor, costellatrice familiare e formatrice

Dove:

Scuola di Hecate Sentiero Iniziatico delle 3 lune,

presso la Culla del Suono Scuola per Operatori Olistici via francesca 68, 46040 Rivalta sul Mincio a dieci min da Mantova

x Info scrivere a [email protected] 

318322532_149111707871397_7699484815576137025_n.jpg

UNA PRATICA DI 21 GIORNI PER ARRIVARE AL SOLSTIZIO D'INVERNO, facile e per tutti

UNA PRATICA DI 21 GIORNI PER ARRIVARE AL SOLSTIZIO D'INVERNO, facile e per tutti

Terza  settimana dal 15 al 21 dicembre 

Questo è un buon tempo per coltivare il silenzio, entrare nella caverna interiore, nel Grembo della Grande Madre. Per portare armonia e connettersi, per lasciare andare e mettere i semi nella Terra. 
Il cammino che ti propongo è di focalizzarti per pochi minuti al giorno su questi punti

ogni giorno :

dedica cinque minuti del tuo tempo a scrivere su un foglio ciò che non hai realizzato, i rimpianti, i sogni infranti
ogni giorno qualcosa 
congedati da loro, benedici, ringrazia. 
Hanno fatto parte del tuo passato.
Ora sei il tuo presente.Quindi metti il foglio nel Calderone Alchemico, un contenitore dove li brucerai affidandoli al sacro fuoco della trasmutazione il 21 - 12

Ogni giorno dedica, trascorri almeno cinque minuti a stare in silenzio insieme a un albero, o un minerale, un animale, cercando di fare almeno un'esperienza con ognuno. 

Seconda settimana

Questo è un buon tempo per coltivare il silenzio, entrare nella caverna interiore, nel Grembo della Grande Madre. Per portare armonia e connettersi, per lasciare andare e mettere i semi nella Terra.

Il cammino che ti propongo è di focalizzarti per pochi minuti al giorno su questi punti

ogni giorno :

percorri il tuo corpo dall'interno, si, immagina di entrarvi e sorridi ai tuoi organi, al tuo scheletro, benedici, ringrazia il tuo corpo, manifestagli tutto il tuo amore

puoi dire ad ogni organo Ti benedico, ti ringrazio, ti amo, ho fede in te

-ogni giorno deponi qualcosa nel Calderone Alchemico, qualcosa che vuoi lasciare andare,scrivi tutto su dei post it

che brucerei alla fine della seconda settimana, il giorno 14

UNA PRATICA DI 21 GIORNI PER ARRIVARE AL SOLSTIZIO D'INVERNO

facile e per tutti! 

Questo è un buon tempo per coltivare il silenzio, entrare nella caverna interiore, nel Grembo della Grande Madre.

Un buon tempo per portare armonia e connettersi, per lasciare andare e mettere i nostri semi di Amore e  TrasFormAzione a ingravidare la Terra.

Il cammino che ti propongo è di focalizzarti per pochi minuti al giorno su questi punti.

La prima settimana, dall'1 al 7 dicembre

ogni giorno :

- dedica

almeno dieci minuti allo spirito del silenzio, siedi in un luogo tranquillo, o cammina in natura.

Respira profondamente, concentrati sul tuo respiro. Inspira dal naso ed espira dalla bocca. Offri la tua mente, il tuo cuore, la tua anima al silenzio, fai il vuoto dentro di te.
Solo se sei vuota, puoi accogliere.

Respira profondamente 
Sperimenta il benessere che ricevi in cambio 

- dedica,

offri ogni giorno alla tua anima selvaggia un gesto selvaggio:

mangia con le mani, tocca la terra, danza a piedi nudi per te stessa.

Puoi fare questo per pochi minuti al giorno per uma settima? 

puoi fare questa pratica anche con i tuoi bambini, con la tua famiglia

buon cammino!

Valeria Boari ® Il Canto della Sciamana

FB_IMG_1577001314885.jpg

ALBERO DI YULE oggi

Celebrare, ricordare, onorare

Ritualizzare è rendere sacro.

Possiamo farlo in modo sostenibile, per il pianeta e lo stress,

per evitare plastica, alberi viventi tagliati e poi abbandonati, decorazioni (ancora plastica) possiamo preparare un semplice e vibrante albero di Yule.

Un ramo raccolto in un luogo speciale, addobbato con frutti, stecche di cannella, bacche, rametti e con ciò che vi piace, al quale appendere bigliettini con i vostri intenti e desideri per il nuovo anno.

Andrà bruciato nella stufa, nel braciere o nel camino a Yule, il 21 dicembre. Raccolte le ceneri e offerte alla Terra.

Chi non ha possibilità di farlo, potrà allestire un rametto, le dimensioni non contano. Lo brucerà poi in un piccolo contenitore davanti alla finestra aperta o sul terrazzino.

L'INTENTO è l'energia che muove altra energia. Ritornare alle origini è ritornare alla nostra vera essenza, liberi da sovrastrutture.

Il ramo, l'albero rappresentano la Natura, la Madre Terra e la nostra connessione, il nostro asse, la colonna vertebrale.

L'albero è un simbolo della nostra connessione all'asse del mondo, alla Terra e al Cielo.

Valeria Boari ® Il Canto della Sciamana

FB_IMG_1640108186042 (3).jpg

l'ALBERO DI YULE

L'albero di Natale è un discendente dell'albero di Yule.

Rappresentave l'asse del mondo, la connessione cielo terra, l'albero di Yggdrasil. Il viaggio trai mondi. Il viaggio dell'anima.

In epoca precristiana tra i popoli nordici, scandinavi, si raccoglieva un ramo che veniva addobbato con cose semplici e veniva poi bruciato nel fuoco di Yule il 21 dicembre, giorno del solstizio d'inverno, che rappresenta la nascita del sole e la morte del vecchio re Agrifoglio.

Re Quercia prendeva il sopravvento fino al solstizio d'estate, quando re Agrifoglio avrebbe di nuovo preso il comando

Un nuovo ciclo. Nascita morte e rinascita.

Veniva poi bruciato un ceppo speciale in onore degli dei Thor, Freya, Odino, Freyr,Tyr, Njord.

Il fuoco col suo calore e la sua luce riscaldava l'anima e il corpo, illuminava il cammino.

Un rito per propiziare nuovi inizi, fertilità, abbondanza, amore, vittorie.

Valeria Boari ® Il Canto della Sciamana

318750350_149281894521045_412831482590343305_n.jpg

YULE E LE MAGCHE TERRE DEGLI ELFI DI LUCE

Si narra che nella celebrazione di Yule andassero onorati anche gli Elfi di luce,

che gli antichi popoli nordici ben conoscevano, poichè li vedevano risplendere sui ghiacci durante l'inverno, a volte li guidavano ad uscire dalle bufere di neve.

Il loro legame a Yule si fondava sulla convinzione che nelle loro terre dimorassero gli Spiriti che riportavano il sole a rinascere dopo l'inveno.

Onorarli garantiva il suo ritorno.

Valeria Boari ® Il Canto della Sciamana

318377314_6018427441509792_7084287401639871930_n.jpg

Le energie del momento

Le energie del momento

ACQUA e TRASMUTAZIONE

Ci stiamo preparando ad attraversare delle porte energetiche, e al riguardo dicembre è un mese intenso. Molti hanno sperimentato l'influenza in modo pesante, con stanchezza, dolori osteoarticolare, febbre, difficoltà ad alimentarsi. E' anch'essa un modo che il corpo utilizza per ripulirsi da vecchie scorie. Come quando si era bambini e si avevano le "febbri di crescita". Bevete molta acqua, poichè questa trasformazione alchemica sta avvenendo a mezzo dell'acqua. Il corpo ha molto bisogno di idratarsi in questo momento. Ha bisogno di riposare. Concedetevi il riposo. Io ho dormito per sei giorni e non ho mangiato,. al settimo giorno mi sentivo rinata, leggera, come se avessi abbandonato vecchie zavorre. Ora sono piena di energia.

Concedetevi il riposo anche e soprattutto se state bene. Il nostro sistema ha bisogno di riposo per concentrarsi sul cambiamento energetico. Anche le acque della Terra stanno vivendo questo cambiamento energetico. Stanno cambiando vibrazione, frequenza.

Il nostro pianeta si potrebbe chiamare Oceano, per quanto riguarda la sua immensa componente acquatica. Come il nostro corpo.

Puoi benedire l'acqua prima di berla, tenendo il bicchiere tra le mani e impimendo all'acqua questo intento:"Cara acqua, ti benedico, ti ringrazio, ti amo, compi questa trasformazione verso le nuove frequenze di luce insieme a me!".

Possiamo entrare in contatto con l'acqua sotto la doccia inviandole questo intento:

"Cara acqua, ti benedico, ti ringrazio, ti amo, ti chiedo di purificarmi dentro e fuori, di compiere insieme a me quesa trasformazione verso nuove frquenze di luce".

Se lo farete in acqua termale sarà ancora meglio.

Chiedete aiuto allo Spirito dell'acqua, che è dentro e fuori di noi

chiedete agli elementali dell'acqua, che sono dentro e fuori di noi.

Che aiutino a fluire con l'energia, con l'acqua "plasmatica" del pianeta.

Potete evocare lo spirito dei delfini come animali medicina per aiutarvi in questo passaggio. Donate loro il vostro canto per onorarli e ringraziarli

Auguro a tutti buona transizione con i codici di luce!

Con amore

Valeria Boari

Pagina Fb Il Canto della Sciamana Arti Sciamaniche, Counselling, Costellazioni Familiari, Pratiche Vibrazionali e Suoni dell'Anima sito web www.laculladelsuono.it

FUOCO SAMHAIN 2021.jpg

SCIAMANESIMO

Lo sciamanesimo si occupa della relazione tra visibile ed invisibile, spirito e materia.
Tra te e gli elementi, gli elementali, la Madre Terra, gli Spiriti, te stesso (la tua anima, i tuoi organi, le tue cellule) , i tuoi Alleati.

La pratica personale è per tutti, ognuno è sciamano di sé stesso e può praticarre l'"unione col Cielo e la Terra, ringraziando e inviando amore, accogliendo amore.

LA GUARIGIONE SCIAMANICA Iniziazioni

Questa pratica è per gli iniziati, con gli spiriti non si scherza e non basta suonare un tamburo o atteggiarsi, serve" essere scelti".

Ci sono iniziazioni che dispensano gli umani, sono preziose, perchè preparano alle altre, quelle ancor più preziose, che si ricevono dal divino. Dagli spiriti.

Forniscono guida, protezione, insegnamento.

Non è un privilegio, è impegno e responsabilità, spesso alcuni quando vengono "chiamati" all'inizio hanno un vero e proprio rifiuto. Sentono il peso, la responsabilità verso tutto e tutti. Temono di sbagliare, di arrecare danno. Sono consapevoli che l'errore causa danno.

Sentono la responsabilità di dedicare la loro vita a questo cammino.
E' umano.

Il rifiuto causa danno, disagio. L'anima ha scelto, è la mente che rifiuta.

Una volta intrapreso il cammino non si torna indietro, si può solo procedere, ci si può solo affidare.

E lavorare costantemente per la propria pulizia interiore, guarigione, equilibrio. Ciò che conferirà integrità.

La sciamana, lo sciamano non sono dei "fuori di testa", quelli che lo sono non sono sciamani. Sono illusi.

Chi ha ricevuto la chiamata è già stato sull'orlo del baratro, ed ha ritrovato la strada, è già stao malato, disperato, folle, ed è rinsavito.


E' guarito nell'anima.

Ha ritrovato equilibrio, centratura, connessione profonda e fede.

Ha iniziato a far risplendere la propria luce.

E tiene tutto questo ben custodito.
Consapevole che se non lo fa potrà perdere tutto.

Consapevole che custodire la Luce è un impegno, una responsabilità, come camminare sul filo della lama di una spada, da un momento all'altro, se non rimane vigile, sveglio, potrebbe sbilanciarsi e cadere.
Perdere il contatto, l'integrità. la consapevolezza.

Sa che la brama, l'ego, il potere, la manipolazione sono sempre disponibili ad ammaliare.

Per questo rimane sveglio, rimane vigile. Non cade nei tranelli della mondanità.

Si rifugia nel bosco, parla con l'albero, chiede aiuto, si sfoga, si libera, lascia andare, riceve conforto, sostegno, amore.

Accoglie con amore il mondo e tutti coloro che stanno ignorando

Ritorna a sorridere.
Ha superato anche questa prova, per ora.

Valeria Boari

nella foto fuoco di samhain 2021 alla Scuola di Hecate Sentiero Iniziatico delle tre lune

FB_IMG_1647338637051.jpg

Viaggio sciamanico e recupero dell'anima - Viaggio nel Cerchio delle Manifestazioni e Armonizzazione

In questo tempo convivono l'anelito al risveglio con l'essere circondati da grandi disastri, umanitari, ambientali, economici.
Quando sembra che il mondo attorno stia impazzendo è quanto mai necessario tornare al proprio centro e ritrovare o rinforzare la forza e la fede. 

Il Viaggio Sciamanico

è il vettore tra visibile e invisibile, un percorso di conoscenza e scoperta del tuo mondo interiore, accompagnato dal suono del tamburo e dal canto.

Sdraiato comodamente e accompagnato dal suono del tamburo e dal canto sciamanico intraprendi il viaggio tra visibile e invisibile per incontrare i tuoi Alleati, spiriti guida e animali di potere.

Essi ti accompagnano nelle esperienze terrene e possono aiutarti in quella

che nello sciamanesimo viene definita “azione senza sforzo”,

senza affanno, fornendo l’aiuto necessario.


E’ un viaggio nell’amore e nella bellezza, che ti condurrà verso l’unire ciò che l’uomo ha separato generando sofferenza.

Quando visibile e invisibile, spirito e materia sono riuniti non ti senti più solo, poiché non lo sei mai stato.

Intraprendere la via che riporta all’unione può generare soltanto amore.

Che differenza c’è tra un viaggio sciamanico, un bagno di suoni o una meditazione guidata?

Premesso che chi è predisposto e connesso intraprende il proprio viaggio con un minimo stimolo, il viaggio sciamanico è rispetto alle altre un’esperienza di maggiore profondità, un’immersione a un livello che raramente, soprattutto da soli abbiamo possibilità di raggiungere.

Chi conduce l’esperienza offre la propria esperienza e la protezione e l'aiuto delle proprie guide.

Non ci si inventa a condurre un viaggio sciamanico.

Si viene chiamati, scelti dagli spiriti. L’energia di chi guida conduce il gruppo indica la direzione, la frequenza, la vibrazione, il punto di partenza dal quale il "viaggiatore" si muoverà in autonomia.

Recupero di frammenti energetici o recupero dell'Anima

Nel corso di shock eterici causati da eventi dolorosi, traumatici, in questa e in altre vite, disperdiamo la nostra energia preziosa, l'energia vitale. 

Se molta energia vitale è stata dispersa questo può causare disagi di varia entità.

Il lavoro di recupero è semplice e richiede l'interazione della persona che lo richiede.

Insieme si va alla ricerca dell'energia dispersa e viene riportata al suo posto.

In seguito la persona si sente meglio, più armonica, vitale, solitamente riferisce di percepirsi puiù completa.

 

Viaggiare nel Cerchio delle manifestazioni (Vite passate)

Mi piace definirlo Cerchio delle Manifestazioni perchè il tempo è circolare

Passato presente e futuro si rincorrono e una volta entrati nel cerchio possiamo indagare e individuare in quale manifestazione ha avuto luogo il disagio che ha motivato la richiesta di aiuto.

A questo segue l'intervento per riportare armonia e riappropriarsi dell'energia intrappolata nel dolore di quell'esistenza. 

E' un lavoro che porta molti benefici e cambiamenti positivi. E' richiesta la collaborazione attiva del richiedente.

E un minimo di attitudine a sgomberare la mente.

 

316131652_144284925020742_498462451405867040_n.jpg

Chi percepisce contemporaneamente

la propria ombra e la propria luce vede

se stesso da due lati e,

in tal modo, raggiunge il centro.

C. G. Jung

Art by Yulia Sergeevna Pavlova

309375286_131210049661563_8402829587079838359_n.jpg

Sonno e veglia - Risveglio

Il momento del risveglio è magico, soglia liminale tra due mondi che appaiono lontani da svegli, mentre sono un unico mondo da dormienti.

Che viaggi, che esplorazioni fa questa nostra anima che non dorme mai!
Con la complicità del corpo, che si abbandona tra le braccia di un dio, Morfeo per permettere all'anima di eludere il controllo di Psiche e volare libera... forse verso Amore?


E il Risveglio è come un ponte, che unisce,
dal quale prendiamo pochi istanti di Unione prima che svaniscano.


Per questo cerco di protrarre il momento di allargare la soglia.
Per attraersarla da sveglia.. .Per incontrare qulla parte di me che vive anche quando l'altra dorme.


Valeria Boari 

23e653543b8712a9d5cf4575e8234d72.jpg

La Ruota dell'Anno dell'antica Europa

Per comprendere solstizi ed equinozi aiuta conoscere l’antica ruota dell’anno in uso in Europa. Si divide in otto spicchi, che segnano otto punti focali sul percorso, dedicati ai 4 elementi e ad altri 4 punti intermedi. Ognuno di questi punti è presieduto da aspetti diversi della Dea, della Natura, del ciclo della vita dell’uomo, degli animali. Al centro la Dea nella sua forma onnicomprensiva. Nell’Antica Britannia ad ognuno di questi otto punti sulla Ruota presiedeva una delle otto Morgen, aspetti del femminino sacro, correlati ai cicli della donna e della natura, con al centro la nona, Morgana. La Dea, ma anche la Magia che è in ognuno di noi, nel nostro centro.

Comprendere la Ruota dell’Anno è tornare in armonia con la Natura, i sui cicli, i nostri cicli. In Oriente il concetto di armonia ha un significato profondo di “essere con” una sinergia dei ritmi corporei e di questi con i ritmi della natura.

Il nostro tempo è caratterizzato dalla confusione dal non avere più consapevolezza dei nostri ritmi e di essere sconnessi, a noi stessi e alla natura. Questo comporta una disarmonia dell’anima che lancia il suo grido d’aiuto attraverso il sintomo.

La Ruota dell’anno diviene allora un ritorno a casa, la casa interiore, la casa terrena. Lo spazio sacro in cui ci possiamo rigenerare.

Osservare la Ruota dell'anno è conoscere, comprendere il Cerchio della Vita, incontrare la Dea nei suoi molteplici aspetti.

Questa è la mia visione, di amore e unione di visibile e invisibile, una visione sciamanica, libera da dogmi religiosi di qualsiasi natura. Dogmi creati dagli uomini. Gli spiriti, gli archetipi, le energie invisibili sono presenti ovunque e in ognuno di noi. Sono alleati preziosi nel cammino di guarigione interiore, un camino spirituale, il rapporto, la relazione che ognuno di noi ha con la divinità.

242027545_1541247402890597_4399135741785643504_n.jpg

Caileach la Signora delle ossa

Anticamente la Caileach era la Grande Madre, la Creatrice del Mondo, colei che viveva da molto prima che si formasse il nostro pianeta. Era immensa, con un passo attraversava immense pianure.

Una presenza collegata alla madre Terra, ai suoi cicli, alle memorie della Terra. Poichè viveva da così tanto che conosceva tutte le storie degli uomini. Ricordava gli oceani quando erano pianure e le montagne quando erano mari. 

Colei (che trasformandosi) aveva amato re e guerrieri, maghi e viandanti. 

Aveva aiutato le donne a partorire e benedetto i bambini. 

Il movimento e l'osservatore. Coleì che osservò i movimenti del mondo.

Con l'avvento del patriarcato gradualmente venne trasformata in vecchia megera. Pericolosa. 

La Caileach nella tradizione irlandese è la vecchia delle Ossa, dell'inverno, della magia che dal solstizio ci accompagna a percorrere le notti magiche e ci guida a spazzare via i residui del vecchio e a tessere nuove trame. A concepire un nuovo seme. Rimescola il Calderone, tesse, osserva nella profondità, fino alle ossa. Connessa agli antenati, al clan, al potere delle ossa come strumento di divinazione.

Nelle ossa è scritto il nostro cammino. Poiche sono impresse le memorie dei nostri antenati. Del movimento che abbiamo compiuto, dei dolori o delle gioie che abbiamo accumulato

Caileach delle ossa

Respira, respira con la vecchia Caileach

Danza con lei sulle ossa

cumuli di macerie, residui di quanto è stato, di ciò che è andato

Danza sulle ossa

le memorie antiche, la struttura che sostiene

Da dove vieni

danza con lei

congeda ciò che è stato

attingi alla forza dei tuoi antenati ancestrali

il potere del primo uomo, della prima donna

cacciatori, guerrieri, sciamani

yogini , intellettuali, inventori

folli, maghi, attori, geni

prostituti e santi

tutti ora danzano con te

sulle ossa

e la Caileach sorride e rimesta il Calderone

grembo, utero, fucina alchemica

che aiuta l’essere nuovo a partorirsi

Valeria Boari

 

318750350_149281894521045_412831482590343305_n.jpg

disse Merlino

"Arriverà un giorno,

in cui capirai che

Tutto l'universo vive dentro di te.

Allora sarai un mago.

Come mago non vivi nel mondo,

il mondo vive dentro di te...

Quando questo accadrà inizierai

a manifestare invece di attrarre.

E capirai che non ti manca nulla,

solo non hai ancora visto

dentro di te

ciò che stai cercando tanto... "

312496233_5903615086324362_3672671542760148865_n.jpg

SAMHAIN

un punto sulla ruota dell'anno per ricordare che serve morire per rinascere,

serve lasciare andare per trasformare,

serve accogliere la morte per incontrare le tante piccole morti che porteranno a fluire nella vita.

Un vecchio amato hobby che non ci piace più, un amore che sta finendo, un ciclo di vita che si conclude.

Samhain ricorda che la vita è ciclicità, continuo movimento, è inarrestabile.

Che la Natura si sta ritirando in sé stessa e che ti invita a fare altrettanto.

Un tenpo di introspezione, un tempo per onorare le proprie radici e per osservarne i nodi, per portare pace, armonia.

Samhain ricorda che è necessario incontrare la tua ombra per vedere la tua luce, e che entrambe forgiano ciò che sei...

Samhain ricorda il buoco nero che vivi quando è in atto la tua trasformazione, non sei più bruco e non sei ancora farfalla.

Hai la percezione di entrambi ma non sei nessuno dei due, o sei tutti e due!.

È l'aggiustamento necessario a integrare le esperienze per essere ciò che si sta creando.

È discesa agli inferi e parto cosmico.

È la vita che scorre.

Valeria Boari

271709633_454886932793316_7158747002811709572_n.jpg

30 ottobre 4 novembre Samhain


Samhain, è la soglia, il tempo in cui il velo si fa sottile 

visibile ed invisibile si allineano, si fanno strada alla nostra percezioni

Si onorano gli antenati, coloro che ci hanno preceduti, permettendoci di compiere questa preziosa esperienza

Sono presenti seppur invisibili,

possiamo ringraziarli con offerte, candele e preghiere.

Si onorano gli spiriti, i nostri alleati.

Samhain è un tempo di introspezione dove si entra nella grotta interiore,

nel Calderone Alchemico,

nel Grembo della Grande Madre della Morte.

Si fa pace con la morte e con la vita, guardando negli occhi la nostra ombra, le più grandi paure.

La paura della morte, che è paura della vita

difficoltà a lasciar andare, le persone che amiamo come le piccole morti quotidiane

difficoltà a fluire nella vita.

Anche l'orgasmo è una piccola morte, per arrivarci serve arrendersi, lasciar andare, lasciarsi andare. 

Non possiamo controllare la morte e nemmeno la vita

possiamo essere consapevoli di noi stessi,

dei nostri gesti, delle parole che proferiamo, delle azioni. 

Accogliere il fluire della vita e lasciar andare la paura, coltivare la fede,

ascoltare lo spirito che sussurra al nostro cuore

è un viaggio interiore che porta nuova consapevolezza.

Un ritiro di introspezione che prepara alla TrasFormAzione.


Ti auguro buon viaggio verso le profondità del tuo essere!

Valeria Boari

FB_IMG_1667998919296.jpg

Dakini

Donne che danzano nei cieli

Le Dakini sono energie divine femminili

conosciute nel tantrismo e nel buddismo tibetano.

In origine il Tibet era una dea, Shrin Ma, poi decaduta a demonessa con il patriarcato.

Sul corpo della dea Tibet il buddismo edifico' 17 templi, per inchiodarla al suolo.

Dakini

sono dee, dee incarnate, aspetti del divino femminile che incarnano donne e uomini

Sono esistite, esistono e esisteranno come donne di saggezza.

Impersonano l'idea di donne libere,

intellettualmente, spiritualmente e sessualmente.

Come aspetti della Dea aiutano a trasformare le ostruzioni che impediscono alla saggezza divina che è in ognuno di fluire.

Una guida divina a liberarsi dai pesanti condizionamenti che si sono generati fin dall'infanzia in seguito a ferite emozionali.

Aiutano a coltivare l'amore, la pienezza, l'integrità.

Aiutano a liberare l'ostruzione per far emergere la saggezza innata.

Sono forza e sostegno.

Vengono rappresentate nude con oggetti rituali, a significare l'assenza di attaccamenti.

Valeria Boari

71510983_2698182203534349_5907864993256177664_n.jpg

Dakini Ratna e Equinozio d'autunno

Equinozio d'Autunno e Dakini

Siamo nel periodo dell''Equinozio d'Autunno, la connessione con la Madre

Terra ci invita a riportare equilibrio nelle nostre polarità, a prenderci cura

del corpo, il nostro tempio, dei nostri organi, l'elemento terra. Invitano

anche a porre attenzione alla Relazione con la Materia, lasciar andare gli

attaccamenti. Sto lavorando molto con la Dakini gialla, Ratna,

Mi sta aiutando nel lavoro con le persone, accettare il corpo, lasciar fluire, lasciare andare gli attaccamenti, prendersi cura di sè con amore.....

Le Dakini sono aspetti di saggezza del Sacro Femminile, danzano il Cielo

per aiutare chi cammina sulla Terra a superare gli ostacoli che incontra

sulla propria strada, nella vita quotidiana come nel cammino interiore,

aiutano a trasformare i veleni emozionali, le ferite interiori, a far fluire

energie bloccate per scoprire la saggezza che nascondono.

Appaiono nei momenti difficili della vita, quando ci troviamo di fronte ad un

ostacolo, nei momenti di transizione in cui non ci è chiaro cosa fare, la via

da seguire.

Valeria

270198198_254440046826650_6406535338741398109_n.jpg

Persefone

Persefone

Fanciulla figlia amante regina del mondo invisibile

Un mito che ha molteplici volti e si presta a molte interpretazioni

Rapita da Ade, detto anche Pluto il Ricco diviene regina del mondo di sotto, diviene potente.

Il marito la adora.

Sappiamo che le parole nei secoli mutano.

Le storie cambiano adegiandosi al patriarcato.

Persefone vittima di un sequestro o rapita dal suo nuovo ruolo di potere?

Serve chiederlo a Hecate, che fu testimone di questo atto. Unica testimone.

Demetra, la madre di Persefone la reclama, piange e tormenta dei e uomini

fino a farla tornare nel mondo di sopra

e con Persefone, sulla Terra torna la primavera.

Ma Ade prima di lasciarla partire per il mondo di sopra le dona il melograno e quando ne mangerà i chicchi potrà tornare da lui nel regno infero

E lei torna da lui

Ritorna adulta, porta l'autunno alla Terra

il periodo dell'involuzione, del sonno, dell'interiorita'.

L'energia si ritira DENTRO senza la vitalità della regina dell'infero.

cosa che lei fa ciclicamente

Non riesce a staccarsi dalla madre o si prende un po' di vacanza dal marito e dai suoi compiti?

O come tante donne è figlia quando è con la mamma e amante quando è col compagno, ma si sente divisa, contesa, non riesce a lasciare il ruolo di figlia e crescere, diventare adulta.

L'archetipo di Persefone quando lo contattiamo ci può dire molto sui movimenti interiori della donna, del nostro andare e venire.

Di fanciulla, amante, madre, crona (Hecate)

Della luna calante, nera, crecente e piena

Di quando la scelta non è facile

E non scegliamo, andiamo e torniamo in un'eterna giostra emozionale.

Abbiamo lavorato in gruppo camminando il labirinto con Persefone e Pluto il Ricco, energie potenti di trasformazione,

compagni nel divino e continuo passaggio tra ombra e luce, salita e discesa, nell'abbracciare la nostra ombra, amarla ed esporla al fiorire della primavera, in un eterno ciclo.

Valeria Boari

Potrebbe essere un'immagine raffigurante 1 persona

 

IMG_20200927_084019.jpg

Mabon 23 settembre

Equinozio d'Autunno

Stiamo per entrare nell'Equinozio d'Autunno, il 23 settembre, una porta, un passaggio un segnare il ritmo, il ciclo, il fluire della vita

Ringraziare la Madre Terra, Gaia, per tutto ciò che ha donato, senza chiedere nulla in cambio. Ricordare che siamo la Terra, che la sua energia scorre in noi, portando nutrimento, amore, energia.

In questo tempo amo onorare, cantare, danzare con Moronoe, Morgen della Terra. associata al vento, che inia a rinfrescare le giornate dopo la calura estiva. È un buon momento per entrare in connessione con Ratna, la Dakini gialla, associata al sud e all'elemento Terra, per trasformare orgoglio, arroganza, insicurezza, mancanza in doni di saggezza, abbondanza, equanimita', fiducia. Per creare senza sforzo.

Onoro e ringrazio gli elementali, gli Gnomi, custodi dei Sacri Cristalli, le Fate, i Nanetti custodi dei tesori nacosti, gli Elfi, le Ninfe, i Draghi di Terra e tutti gli Spiriti di Natura come i piccoli Pan che saltellano felici durante i rituali all'aperto, quando siamo scalze nella terra, e ci accucciamo per respirare insieme. Ringraio gli Spiriti degli Alberi, dei Fiori e delle Erbe Sacre, per l'amore che donano al mondo.

Io sono la Terra! La Terra è mia Madre, è la Dea che si manifesta. Questo è il tempo dell'equilibrio tra buio e luce, a metà strada tra i due solstizi. Un invito a coltivare l'Equilibrio, lasciare le zavorre e accogliere con amore il tempo che ci aspetta. La terra offre frutti dolci e succosi, le foglie cadono, muoiono per garantire la rinascita a primavera. Si fanno messaggere dell'impermanenza, del fluire e del ritmo della vita. L'albero, maestro di sagezza, le lascia andare.

Abbondanza, equilibrio, lasciar andare. Persefone si congeda, scende nell'Ade e torna dal suo sposo. Tornerà dalla Madre a Primavera.

Buon Equinozio e buon cammino!

Valeria

45609125_350219579119042_7471988878690222080_n.jpg

Visibile ed Invisibile, Spirito e Materia sono due mondi strettamente connessi tra loro
 
Sono uno dentro l'altro
 
Spesso uno dei due, il mondo dello Spirito, viene negato o subisce un abuso di manipolazione umana
 
L'uomo pensa di poter avere il controllo su tutto, causando una rottura dell'Equilibrio originario
 

Lo Sciamanesimo si occupa di riportare armonia  nella relazione tra Visibile ed Invisibile

Non è una religione e non esclude nessuno, accoglie tutte le manifestazioni dello spirito in ogni loro aspetto

Praticare è ritrovare il sacrum facere, sacrificio, il fare con sacralità, con consapevolezza e rispetto.

La spiritualità è il modo in cui il singolo vive la relazione col divino.

Amo lo Sciamanesimo perchè il protagonista sei tu, è la tua relazione con lo Spirito, gli spiriti, l'invisibile. Non ha assolutismi ne rigide regole, l'unica regola è l'amore.

Non ci sono guru, maestri, la Natura è maestra.

Non alimenta l'ego, lascia parlare l'anima.

Quella che pratico è la via che unisce l'aspetto non duale

della via tantrica, sciamanica e magica, aspetti che si fondono,

liberi  dalla ritualità religiosa che vincola il risveglio e l'illuminazione alle pratiche

rituali buddiste;

libera anche dalla necessità carnale o sacrificale del tantrismo

e dove l'aspetto magico è leggerezza,

l'aspetto sciamanico è potere

e quello tantrico libertà.

Questi tre aspetti costituiscono la libera scelta dell'iniziato di risvegliarsi e

pacificare ciò che perturba il raggiungimento della missione dell'anima.

In questo cammino che procede da vent'anni, costellato di tappe che lo hanno segnato,

le dakini, yogini che danzano nei cieli, sono venute a me nel momento

in cui sono stata pronta ad accoglierle e mi guidano a procedere verso la liberta',

riacquistando il mio potere, il potere di cambiare la mia vita, con leggerezza.

La Dakini è il simbolo dell'unione tra umano e divino, donne, dee, donne con le siddhi,

i poteri sovrumani.

Donne illuminate, libere, che danzano lo spazio, creano. 

La relazione con loro è accaduta ripristinando e rinforzando la relazione

tra visibile ed invisibile  

e questo è ciò che insegno ai seminari di sciamanesimo femminile e non,

insieme a pratiche per rimuovere gli ostacoli, le disarmonie presenti nella nostra vita

per imparare a generare esperienze armoniche utili a raggiungere il nostro obiettivo.

"Il viaggio nel sacro è un processo di impoteramento personale" Kathy Jones.

Io intendo l'acquisizione del potere, il risveglio del potere o la pratica di potere come il restituire potere alla divinità che è in ognuno di noi.

Per gran parte della vita diamo potere alla paura, al giudizio, ai condizionamenti, agli altri, al sistema.

Ritornare a praticare, rendere sacro è ritornare alla sacralità del corpo, della Terra, di tutti gli esseri. 

Religione  Spiritualità

Come detto precedentemente la Spiritualità è la Relazione del singolo individuo con il divino.

La Religione è il dogma, il rapporto col divino stabilito dagli uomini, fatto di regole e di modalità che variano a seconda del luogo e del contesto sociale.

23.000 anni fa in molti luoghi della Terra c'era il culto della Grande madre, la Dea, un culto di pace e saggezza dove la donna aveva un posto di rilievo.

In seguito alla conquista da parte di popoli guerrieri, si insediò il potere patriarcale, incline alla guerra e alla caccia, e la Dea si trasformò in un Dio, Padre, la donna divenne dipendente dall'uomo.

Vi invito a pensare a cosa accadeva prima del tempo del culto della Grande Madre, forse l'uomo veiva dalle stelle e amava ed onorava il divino dentro di sè e in ogni essere.

La Relazione tra visibile ed invisibile, tra spirito e materia è insita dentro ogni cuore, e rimarrà immutabile

il resto appartiene ai voleri degli uomini, che mutano nei luoghi, nei tempi e nelle ere. 

Valeria

 

311501146_134813705967864_1394591048863322278_n.jpg

CUSTODISCI LA TUA LUCE!

Quando ti accorgi di essere nella ripetitivita' di uno schema nocivo

Fermati respira. Cambia subito direzione, azione, parola

Poi, osservalo e cercane la causa

Custodisci la tua luce!

Tienila accesa, tieni acceso il sacro fuoco, custodisci la tua energia

è divina, ma non è infinita

Non permettere alle spesse coltri di tutti gli irrisolti,

tuoi, dei tuoi avi e dell'umanità

di affievolire il desiderio ddell'anima

di reprimere la parola d'amore

di oscurare ciò che è nato per risplendere

Ricorda chi sei! Sempre!

Valeria Boari

lilith-by-the-black-sea-lilith-marie-haas.jpg

Lilith l'antenata ancestrale

LILITH l'antenata ancestrale

Lilith, la luna oscura, :affermare il potere femminile, onorare la sessualità, volare.

Lilith, la prima moglie di Adamo, nata come lui dalla polvere, associata alla dea uccello, colei che rifiutò di stare sotto(messa) durante l'atgo sessuale e nella vita. Colei che il patriarcato nella sua narrazione distorta rifiuta come abominio. La donna che reclama il suo potere, la sua uguaglianza, ma scherziamo. La sostituisce con Eva, colei che nasche da una costola di Adamo. E trasforma la bella e sensuale dea Lilith in un demone terribile.

Che si nutre del sangue dei bambini.

Un mostro, come Medusa.

Un potere oscuro, in verità divino, ma temuto, come lo sono sempre stati il potere del sangue mestruale, la sessualità e il piacere della donna, la sua capacità di volare tra i mondi, di vedere, di far nascere, sanare.

Lilith è la nostra antenata ancestrale ribelle, la prima strega condannata, la dea castrata dal patriarcato. L'origine dei nostri problemi sessuali, dove se siamo attive e proviamo piacere siamo demonesse, streghe, puttane. Dove dobbiamo stare dentro il ruolo di mogli e madri. Relegata in un luogo oscuro della mente, l'archetipo di Lilith, se rimane ancora una volta temuto, non riconosciuto, ripudiato si trasforma in rabbia. Verso l'uomo, verso noi stesse, i nostri figli. Verso la sessualità. Abbiamo da far rinascere Lilith nello splendore del piacere, della sessualità sana e sacra, nel poter essere ciò che siamo. Lilith è la luna oscura che ci ricorda chi siamo. Uomini e donne. Poiché quando siamo nel problema, ci siamo entrambi, insieme possiamo recuperare e integrare Lilith.

Valeria Boari

270198198_254440046826650_6406535338741398109_n.jpg

Fare o non fare?

Scegliere o far scegliere?

A seconda che si scelga di fare o non fare

si avranno risultati diversi

Ogni scelta crea conseguenze diverse

Scegliere per sè stessi o far scegliere ad altri?

Governare la propria vita o farsi governare?

Scelta = Responsabilità

E' una scelta anche non scegliere

ps: la divinità è in te

l'Universo sei TU!

Valeria Boari

236599607_4543017859050765_8562564783361520393_n.jpg

RESPIRO CIRCOLARE il mantra dell'Unione tra visibile ed invisibile

Ogni istante è perfetto per sperimentare l'unione, tra visibile ed invisibile, corpo e spirito, la mistica unione col divino amante.

Per farlo non hai bisogno di nulla, ti basta respirare col respiro circolare

Siedi a terra, o su una sedia con le piante dei piedi ben aderenti alla terra.

L'importante è che tu senta questo contatto, che diventa presenza, alla Terra

allinea bene la colonna e la sommità della testa verso il cielo, reclina un poco il mento.

Inizia portando le mani sulla pancia, respira normalmente per un po', sentendo la pancia riempirsi di aria e svuotarsi.

Ti riempi di vita e lasci andare

Quando ti senti più rilassato inizia il respiro circolare

con la bocca socchiusa l'aria entra ed esce senza pause,

elimina la pausa tra espiro ed inspiro, e tra un atto respiratorio e l'altro.

Respira ininterrottamente. respira in modo lento e profondo ,

senti il suono del tuo respiro, un suono di gola, che l'aria produce passando, un po' rumoroso, come quando ti stai per addormentare

sentilo che ti accompagna come un mantra

il mantra dell'unione tra visibile e invisibile.

Contempla il tuo corpo, la natura, il divino che è in ogni cosa, che respira in te, respira nel tutto.

Nel respiro circolare riporti continuità tra spirito e materia, tra visibile ed invisibile.

Ritorni a casa, dentro di te.

inizia con pochi minuti, senza iperventilare.

Quando senti che è sufficiente ritorna al respiro regolare

Rimani in silenzio, aperta/ o all'immensita'.

È un buon preludio ad una meditazione, a un viaggio dentro di te, ad un'esperienza di connessione profonda

Valeria Boari

FB_IMG_1652267765987.jpg

Non ti salverò,


perché non sei impotente.


Non ti aggiusterò,


perché non sei spezzato.


Non ti guarirò,


perché io ti vedo nella tua interezza.


Camminerò con te nell'oscurità,

mentre ricorderai la tua luce.

 

- Preghiera di una Guaritrice
art by Tam Ellis 

pagina Facebook Il Canto della Sciamana

FB_IMG_1647625644498.jpg

Le guaritrici guarite

 

Le guaritrici guarite


Abbiamo bisogno di guaritrici guarite


donne che hanno attraversato l'inferno e sono tornate, portando con sé

l'innocenza e la purezza. 


Donne che vedono l'anima, l'ascoltano, le infondono vibrazioni d'amore,

parole magiche, dolci canti.


Donne che sanno accarezzare l'anima.


Prendono per mano il bambino, la bambina feriti e li sollevano a guardare l'arcobaleno.


Donne che parlano agli alberi, alle pietre, agli animali, alle montagne,

alle acque, che le ascoltano, le capiscono, le consigliano.


 Le aiutano, le sostengono. 


 Donne che hanno sanato le proprie ferite emozionali, l'abbondono,

le violenze, hanno costruito la propria autostima, imparato ad amarsi,

ad amare.


A dire no.


Donne che conoscono le erbe, i fiori, le arti magiche,

e hanno imparato a non vergognarsene.


Donne che quando si muovono sono accompagnate da schiere di Angeli,

e il loro spostarsi è come una danza dell'energia , su diversi piani. 


 Donne che hanno onorato le proprie radici trasformandole e portanndo linfa nuova nell'albero.


Donne che non sono più vittime ma operano delle scelte.


 Donne che possono aiutare altre anime a liberarsi, che possiedono l'arte sacra della cura, 

frutto dell'aver compiuto un lungo percorso di guarigione 


Donne che si esprimono attraverso l'essere umili,

perché non hanno più bisogno di essere viste dagli altri

Hanno preso coscienza di chi sono.

Si sono viste, onorate, benedette. 


Donne che sanno chi sono, donne al servizio del mondo.


Valeria Boari

artworks-6TfbNCcLJXc06yZR-5c4yYA-t500x500.jpg

Sciamanesimo

SCIAMANESIMO
Lo Sciamanesimo ha un un'unica radice comune, la relazione con la divinità, gli spiriti,
il rapporto tra l 'umano e  l' invisibile, ciò che è vivo, immortale.
Visibile ed invisibile sono uno nell'altro, inseparabili.
Il vivere nella nostra umanità, la distrazione mondana porta a percepire separazione.
Solitudine, smarrimento, confusione, paura, ansia, panico, sradicamento, disallineamento con il divino che pulsa in ogni cellula, con l'anima e il suo desiderio. 
Il modo di praticare si diversifica con i fattori antropologici: sociologici, culturali e ambientali.
Ogni cultura sviluppa modalità diverse di praticare che mantengono la radice comune, onorare gli avi, la montagna, il mare, ecc.
Spesso la tradizione tramandatasi nell'ambito di un clan diviene culto.
Lo sciamano è anche sacerdote, veggente, mago, guaritore.
Ognuno è unico, non ci sono cloni, non è una religione, non vi sono regole rigide.
Ognuno esercita in parte come ha appreso e in gran parte come gli Spiriti gli hanno insegnato.
È importante che abbia una buona connessione, buone alleanze, buone protezioni. Alcuni,  essendo umani si alleano con forze oscure, prendono la via dell'oscurita', forse mossi da un bisogno di potere, di visibilità, di essere al di sopra. Sono vampiri energetici. 
Ogni praticante riceve insegnamento, guida e sostegno dai propri alleati, dalla divinità, anche riguardo a rituali e pratiche.
Ognuno lavora silenziosamente al servizio di Madre Terra. 
Praticare sciamanesimo non è rullare tamburi gridando aho
Praticare sciamanesimo è
coltivare la relazione tra visibile ed invisibile,
tra spirito e materia
lavorare assiduamente su sé stessi per rimuovere tutto ciò che ostacola questa unione
liberarsi dagli attaccamenti, tenere a bada l'ego, andare verso la libertà...
per alcuni, se gli spiriti lo invitano, è anche aiutare gli altri nel loro cammino.
Valeria Boari

188419322_829965534277792_3400835733155969787_n.jpg

LO SPIRITO DELLA CURA SECONDO LO SCIAMANESIMO

Per cura si intende

accedere e utilizzare, interagire con lo spazio sacro

in cui tutto puo' accadere, il campo delle infinite possibilità. 


E anche il prendersi cura, l'attenzione del cuore che operatore e ricevente danno alla necessita' dell'anima di liberarsi ed evolvere.


Ogni Guarigione dell'Anima è sempre un' auto guarigione

la guaritrice mette la sua arte al servizio perchè possa accadere. 

Come disse il Maestro Gesu':
"Non io ma la tua Fede ti ha salvato".


CREDERE CHE SIA POSSIBILE. 


Il facilitatore, e' lo strumento che fa da catalizzatore, per aiutare, facilitare o sostenere il soggetto a tirar fuori il suo potenziale innato, liberarsi da schemi antichi che lo tengono prigioniero.

Per riportarlo ad uno stato di armonia. 
Credo che in fondo tutti noi sappiamo che l'Armonia e' li che ci aspetta.

 
Ma serve concepirla, liberarsi da memorie e condizionamenti di dolore e sofferenza di cui e' intriso il nostro sistema. 


Pulire le ferite e far riassorbire le cicatrici che hanno lasciato.
A questo servono i facilitatori e le varie pratiche 
a liberare il nostro sistema dal concetto di sofferenza per concepire l'Armonia
e aiutarci a risanare le nostre parti doloranti.


Portando Luce e Amore, Pace, Serenita', Gioia nel nostro sistema.


Il facilitatore non guarisce, offre sostegno a chi vuole evolvere.

Per questo processo serve pazienza, coraggio, determinazione. Arriva chi non molla.

Chi cade e si rialza, scuotendosi di dosso la polvere e via, avanti!


Ogni cosa accade per il TRE, protone, neutrone, elettrone, 


così Fonte, emittente (operatore) e ricevente insieme creano il campo vibratorio o campo delle infinite possibilità in cui accade il cambiamento, la piccola illuminazione, il passo del Risveglio, a cui ne seguiranno molti altri. 


Non ci sono maestri ne risvegliati, solo persone in cammino, e chi ha già percorso un po' più di strada, sobbarcandosi fatica, rischi e pericoli del caso può guidare altri per farli procedere più spediti e sicuri.

Tuttavia serve che essi camminino. E ragionino con la loro testa.
La liberta' e' guarigione equilibrio, autonomia, bene prezioso e conquista paziente


Valeria Boari

305478137_126294570153111_8674186252807196878_n.jpg

Il Potere Divino Femminile

 

Abbiamo bisogno di guaritrici dell'anima guarite!

In questo tempo più che mai serve che le donne imparino ad amarsi.

Che imparino a guarire le ferite dell'anima.

È necessario che si ricreino i cerchi, la cooperazione femminile è la nostra grande forza, accettare il nostro corpo, ritenerci degne d'amore, esigere amore e rispetto non meno di quanto diamo a noi stesse.

Serve che le donne che hanno compiuto il viaggio verso sé stesse insegnino ad altre donne a farlo.

Che le guaritrici guarite si mettono al servizio.

Non vinceremo, non otterremo amore e rispetto con la forza, cesseremo di venire strapazzate solo con un grande cambiamento di coscienza che veda uniti l 'uomo e la donna in un cammino di pace, felicità e prosperità.

Possediamo una grande forza, che non è quella fisica, è la forza creatrice, per esercitarla e concepire la gioia è necessario aver abbracciato l' essere divino che siamo.

Possiamo farlo, camminando insieme con fiducia, con coraggio e con amore. Camminando insieme

Valeria Boari

261621655_1527047321011167_2778018359833429573_n.jpg

Esperienza della CreAzione


Attraverso la pratica dello Sciamanesimo il camminante si rende conto

dell'insostanzialita' della realtà così come è stato indotto a conoscere.

Si fanno strada concetti come

impermanenza, distacco, unione, responsabilità, libero arbitrio, libertà,

scelta, gratitudine, azione e reazione, ecc.

Concetti ritenuti pericolosi dalla società, poichè rendono liberi,

l'anima si alleggerisce, mentre la mente si libera da un po' di spazzatura

e permette ai neuroni di funzionare con meno condizionamenti,

in modo creativo, in armonia con le leggi universali, divine, cosmiche.

Nascita e morte, vittima o carnefice sono concetti che descrivono

il desiderio dell'Anima di fare esperienza, sognare la creazione.

Lo scopo, forse, è lasciar andare gli attaccamenti.

Per farlo e' necessario il lavoro costante su se' stessi.

Onoriamo la nostra incarnazione e chi ci ha permesso di realizzarla:

genitori, antenati, le guide, gli alleati, la Natura e

tutti coloro che ci aiutano a comprendere le immagini che creiamo.

L' evoluzione e' un grande atto di presa di responsabilità'.

Valeria

309375286_131210049661563_8402829587079838359_n.jpg

IL MIO CANTO

Il mio canto è la mia preghiera

possa l'amore guarire tutte le mie ferite

possa la felicità entrare nella mia vita 

possa la fede sedere accanto a me
 
e avvolgermi nel suo candido manto

possa l'abbraccio del mio sposo invisibile

generare la gioia e farmi cantare e danzare 

piangere ridere sognare e creare ogni giorno

Nel respiro celebro l'unione col divino amante

inebriata del suo respiro, il mio respiro

il mio canto porta la vita, va oltre la morte

Valeria

271853864_5039719826047230_3841633587543837801_n.jpg

La foresta e l'anima

 

La foresta è il luogo dove l'anima selvaggia ritrova se stessa, quell'aspetto di verità e libertà che espande il cuore, apre il respiro.

La foresta accoglie e richiede rispetto.

Ti invita ad entrare nella foresta interiore, a portarvi spaziosita'ed energia. Nel silenzio puoi ascoltare il suo suono.

Nella pace puoi accogliere i suoi insegnamenti, le leggi divine, l'ordine primevo. Ciò che anche i tuoi antenati hanno conosciuto.

Ogni foresta ha un suo suono, una sua energia, un suo potere.

Può rigenerarti, guarire la tua anima.

Un tenpo era la cattedrale naturale, dove l'uomo incontrava la divinità, dove uomo divinità erano uno

Valeria

188757718_4294720590547161_8337763913792932612_n.jpg

Il bosco urbano...commestibile

IL BOSCO URBANO... COMMESTIBILE

Ho scritto più volte riguardo al bosco urbano, il concetto che prevede polmoni verdi all'interno di aree urbane.

Giardini e cortili che accolgono specie diverse di alberi, cespugli, arbusti, fiori.

Piantati o riprodottisi, portati dal vento o dagli insetti e lasciati crescere secondo natura.

L'umano porta il proprio contributo intervenendo il meno possivile consentendo e proteggendo la vita all'interno della comunità verde.

Madre Terra ringrazia e anche il bosco urbano ringrazia, in modo sensibile e in modo tangibile con ombra, riparo dalla calura, habitat sostenibile ma anche offrendo qualcosa di commestibile, bio al 100% e senza fatica.

Nella foto vedete i miei amici TIGLI, le foglie primaverili e cmq giovani sono ottime in insalata, hanno proprietà diuretiche e depurative.

Cotte nelle minestre fanno da addensanti.

Si possono consumare anche fiori e germogli, non solo essiccandoli per fare tisane rilassarti e calmarti ma anche in cucina.

Dalle foglie si produce anche una sorta di farina...

Valeria

FB_IMG_1667998919296.jpg

Dakini

Donne che danzano nei cieli

Le Dakini sono energie divine femminili
conosciute nel tantrismo e nel buddismo tibetano.

In origine il Tibet era una dea, Shrin Ma, poi decaduta a demonessa con il patriarcato.

Sul corpo della dea Tibet il buddismo edifico' 17 templi, per inchiodarla al suolo.

Dakini 
sono dee, dee incarnate, aspetti del divino femminile che incarnano donne e uomini

Sono esistite, esistono e esisteranno come donne di saggezza.
Impersonano l'idea di donne libere,
intellettualmente, spiritualmente e sessualmente.

Come aspetti della Dea aiutano a trasformare le ostruzioni che impediscono alla saggezza divina che è in ognuno di fluire.

Una guida divina a liberarsi dai pesanti condizionamenti che si sono generati fin dall'infanzia in seguito a ferite emozionali.

Aiutano a coltivare l'amore, la pienezza, l'integrità.

Aiutano a liberare l'ostruzione per far emergere la saggezza innata.

Sono forza e sostegno.

Vengono rappresentate nude con oggetti rituali, a significare l'assenza di attaccamenti.

Valeria Boari

 

 

Fai che il tuo corpo sia il tuo tempio

nutrilo d' amore, carezze,

bellezza, benedizioni, buone vibrazioni e poi

ascolta il suo canto

Valeria Boari

269597903_1585148191829546_4362178199864765526_n.jpg

"C'è un gruppo di donne presenti su questa Terra

che portano torce accese per l'evoluzione dell'umanità.

Queste donne sono gioielli rari, unici e di alta fattura dell'antico spirito femminile.

Queste donne hanno più coraggio, resilienza e perseveranza del previsto.

Queste donne hanno attraversato silenziosamente migliaia e migliaia

di anni per incontrarsi di nuovo qui sulla terra, con il compito di risvegliare

l'anima femminile profonda per l'umanità e la terra".

Sophia Bradley

188447018_4293210277364859_4044780976463462660_n.jpg

La donna guarita

LA DONNA GUARITA

Libera, autonoma, creativa, che ama se stessa, accetta con gioia il proprio

corpo, si concede tempo e spazi per nutrire di bellezza la sua anima.

Più che intelligente io direi una DONNA GUARITA, una donna che ha

sanato le proprie ferite emozionali, l'abbondono, le violenze, ha costruito

la propria autostima, ha imparato ad amarsi, ad amare, A DIRE NO.

Una donna che ha onorato le proprie radici trasformandole e portando

linfa nuova nell'albero genealogico, una donna che non è più vittima ma

opera delle scelte. Mi spiace non è questione di intelligenza ma è il frutto

dell'aver compiuto un lungo percorso di sanazione e liberazione, di

pacificazione e integrazione. Aver deprogrammato vecchi condizionamenti

e scritto nuove leggi interiori, in armonia con le leggi cosmiche.

Valeria

101840061_3222529524434814_8768050888674639872_o.jpg

La Natura è la Via

 

La Natura è la Via

che la tua anima selvaggia

percorre per mostrarti

ciò che ancora devi conoscere

La Natura è il Grembo Sacro

attraverso il quale la Dea si manifesta

Amala e ti donerà la sapienza antica

dei figli della Terra, ti aiuterà

a ricordare chi sei

Valeria

293231720_134830815900909_1429516525962029709_n.jpg

La Natura è viva e parla con noi, sempre.

Ogni albero, ogni erba, ogni fiore è un essere vivente, spesso racchiude un'anima antica e saggia.


Serve mettersi in ascolto, salutare, ringraziare, benedire.

Osservare con gli occhi e col cuore
ascoltare con l'anima. Attivare tutti i sensi.


Stare nella presenza.


I nostri fratelli alberi saranno ben felici di dialogare con noi e aprire le porte della loro conoscenza.


Valeria Boari

19983238_1575896489096265_3858606896366132490_o.jpg

La farmacia dell'anima...e non solo

La Natura è la mia farmacia, vi trovo tutto ciò che mi serve,

è la mia chiesa, la divinità è presente e percepibile,

è la mia biblioteca, vi trovo conoscenza, saggezza, infinite risposte.

È anche il mio tempio di guarigione, ma questa è una lunga storia...


La Natura ha un grande potere rigenerante. Perché?

Quando sei in Natura ripristini la connessione al Sacro, alla divinità.

Le energie terrene e celesti scorrono più fluenti nel tuo sistema.

È più facile sbarazzarsi di energie disarmoniche, pesanti.

Il tuo campo vibrazionale si può espandere a suo piacimento, il corpo, la mente e l'anima traggono piacere da questa espansione.


 Le emozioni in subbuglio vengono assorbite da Madre Terra e ti riallinei all'ordine naturale. I tuoi cicli si sintonizzano ai cicli naturali producendo armonia.

Puoi percepire  amorevolezza e pace. La mente pacificata ha più chiarezza e riesce ad individuare più facilmente le soluzioni ai problemi.

La Natura è una biblioteca inesauribile di conoscenza.

Chi pratica la connessione alla Natura in modo consapevole riceve insegnamenti preziosi. 

Valeria

317096240_147545938027974_8603792087853306227_n.jpg

18 dicembre Viaggio Sciamanico Seminario

Il viaggio sciamanico è un 'antica pratica di conoscenza ed esperienza del mondo invisibile. Visibile ed invisibile, spirito e materia non sono due mondi separati, sono uno nell'altro. Attraverso la pratica sciamanica del viaggio (detta anche volo sciamanico ) il praticante può conoscere i propri spiriti alleati, spiriti guida e interagire con loro.
Come avviene:
ci si stende a terra e si respira
Il suono del tamburo e il canto facilitano l'accesso ad uno stato di coscienza ampliato dove viene favorita l'esperienza interiore profonda.
Durante la giornata si alterneranno al viaggio altre pratiche di pulizia energetica e riequilibrio e crescita interiore.
Conduce Valeria Boari, counselor, operatrice olistica, formatrice, master reiki, custode e praticante di antiche tradizioni sciamaniche, da vent’anni conduce seminari per la crescita e l'evoluzione della persona
Dove : Scuola di Hecate Sentiero Iniziatico delle 3 lune presso La Culla del Suono via Francesca 68,
46040 Rivalta sul Mincio a dieci min da Mantova
dalle 9,45 alle 13 e dalle 14,30 alle 17,30
Contributo richiesto 80 euro
info e adesioni entro il 14 dicembre a [email protected]
pagina fb Il Canto della Sciamana

Art by alexandra Gallagher

IMG_20210421_111917.jpg

L'Anima Selvaggia e il giardino felice o bosco urbano

 

"Troverai di più nei boschi che nei libri.

Gli alberi e le pietre ti insegneranno ciò che non si può imparare da maestri. "San Bernardo

 

Un giardino amato è pieno di alberi e fiori felici che crescono in libertà e di

spiriti, elementali amorevoli. Parlare con loro, con tutti loro, per me è cosa

normale da sempre. Da bambina mi stupivo che le persone non avessero

interesse ne desiderio, non traessero piacere da questa intima relazione.

Molti alberi arrivano portati dal vento o dagli uccelli, crescono velocemente

seguendo il loro destino. Anni fa lessi un libro di Clarissa Pinkola Estes,

(forse la terra delle Grandi Madri), dove l'autrice esponeva il concetto di

bosco urbano come micromondo sostenibile, in pace, ossigeno e buona

energia, il bosco urbano è un piccolo polmone verde, un giardino o un

cortile, di vegetazione mista, spontanea e non, in cui l'amore regna

sovrano, nel quale onorare la ciclicità della vita e della morte e la Natura

come espressione del divino. Dove ognuno ha il suo spazio e gli umani

entrano con rispetto, chiedendo permesso. Il contrario insomma di un

giardino ben pettinato e finto. Sotto controllo.

Nel bosco urbano o giardino felice l'anima selvaggia ritrova il suo posto

nella Natura selvaggia.

Visibile e invisibile danzano insieme l'estasi profonda e leggera del vivere

pienamente.

Valeria

244625814_4711377752214774_1585975768708834375_n.jpg

Suoniamo alla luna figlia mia

Che il tempo del raccolto sia mite e profumato

Cantiamo alla luna anima mia

Per i nostri avi che rinascano felici

Luna luna donaci un tuo raggio

Avvolgi i nostri pensieri

Illumina i nostri sogni

Portali fino al sole quando vi incontrerete

Li vedremo tornare alla terra

Splendenti e di tanti colori

Li porteremo nel cuore

Nutrendoli col nostro amore

Luna luna grazie

questo canto d'amore e' per te

Valeria

261621655_1527047321011167_2778018359833429573_n.jpg

Dentro di te

 

Donna, dentro di te c'è un grande potere

Quando hai paura  spesso è di te stessa,

della tua ferita non ancora guarita, che se toccata ti darà dolore,

della tua ombra, che non sei ancora pronta a guardare.

Del tuo potere, che è così grande che temi più di liberarlo

che di reprimerlo

Quando senti fiducia, coraggio, pace

Ia vera te si e' rivelata.

Valeria

FB_IMG_1619006078287.jpg

VISIBILE ED INVISIBILE, DUE MONDI UNO DENTRO L'ALTRO


Guardando oltre il visibile


puoi finalmente vedere. 


Visibile ed invisibile sono due aspetti

della stessa manifestazione.

Inseparabili, non divisibili, vivono l'uno dell'altro,

uno dentro l'altro. Come spirito e materia.

Cosi' non puoi conoscerne uno senza aver conosciuto l'altro

Valeria

FB_IMG_1529875389539.jpg

Fate Elfi Gnomi ondine ...elementali

Molti si chiedono come avere un contatto o meglio ripristinare una connessione con gli elementali . Serve fare una distinzione poichè vi sono elementali connessi ad ognuno dei 5 elementi...si, esistono anche elementali onnessi all'Etere. 

Gli elementali di Terra sono numerosi nei luoghi della natura, soprattutto dove essa è più selvaggia, incontaminata o anche soltanto rispettata. Il cemento e l'inquinamento, come il sovraffollamento mettono a dura prova anche loro. Non è un caso che siano noti sopratturro in Paesi ricchi di natura incontaminata, come l'Irlanda e la Scozia, e con tradizioni antiche legate al culto della Dea. 
Ognuna delle nostre regioni cela antiche storie di spiriti della natura legati agli elementi.

Essi hanno il compito di proteggere la Natura e di ristabilire gli equilibri. 
Hanno quindi un territorio da custodire e sono a loro volta coordinati da un Angelo. 

Talvolta hanno buone connessioni con gli umani, specie con chi si avvicina alla Natura e a loro con cuore puro e amorevole. Chi è come loro al servizio di Madre Terra e dello Spirito. 

Possiamo invitarli nel nostro giardino creando spazi ricchi di vegetazione, evitando l'utilizzo di prodotti chimici, offrendo preghiere e meditazioni per la Terra, per il luogo, lo Spirito del luogo, il genius loci degli antichi romani, per gli avi. 

Se desideriamo contattare elementali dell'acqua possiamo offrire sempre acqua per gli animali o creare una fontanella, 

Per gli spiriti dell'aria possiamo appendere campane a vento, nastri, campanellini

per gli spiriti del fuoco possiamo dedicare uno spazio al cerchio di pietre nel quale accendere fuochi rituali ai solstizi e agli equinozi.

Tutto questo ci aiuta a ritrovare l'armonia con la madre Terra, con la ciclicità del corpo e della vita, che porta comprensione e accettazione, apre nuovi orizzonti. 

Gli spiriti elementali all'occorrenza aiuteranno le nostre piante d'appartamento o da frutto, gli animali e anche noi.

Ripristinare questo rapporto equivale a riportare armonia nella vita

Lo sapevate che per il principio "Come in alto così in basso, come dentro così fuori" gli elementali sono anche nel corpo e presiedono alle funzioni legate ad ogni elemento? 

Valeria

 

265565163_4693931010672460_348323481332941068_n.jpg

Messaggeri alati

Un dono per le sorelle, dato che utilizziamo spesso le piume per decorare tamburi, bacchette e bastoni di potere...ogni animale che compare sul nostro cammino ha un dono da offrire, una qualità da integrare. Lascia perdere gli schemi, i libri, le ricerche in internet, il messaggio non arriverà dalla razionalità. Lo spirito non si lascia ingabbiare in rigidi schemi. La Natura nemmeno...Scopri piuttosto ciò che vuole dirti quell'animale in questo preciso momento della tua vita. Si proprio a te, proprio in questo momento! Ti sta offrendo il suo aiuto, è il Messaggero dello Spirito, della Divinità. Proprio a te che sei preziosa! Spegni la mente, il pc e il tablet ed entra nel tuo tempio interiore, al buio, in silenzio, cerca, chiedi, attendi, ascolta.

Respira con quell'animale, danza insieme a lui...suona il tamburo per lui, canta il tuo canto d'amore...qualcosa arriverà, e sarà prezioso.

Valeria Boari

288482890_125653213485336_4179294826726274391_n.jpg

Erbe sacre erbe magiche

Dal solstizio a S. Giovanni

In questo tempo

RACCOGLIAMO LE ERBE PER L'ACQUA DI S. GIOVANNI,

e quelle da essiccare per tisane e per fumigazioni.

Consiglio di compiere queste azioni con amore, gratitudine e con sacralità, come un rito di unione con la Madre Terra, con la Dea, con la Natura, lo Spirito di erbe, fiori, alberi, elementi ed elementali.

CHIEDERE IL PERMESSO

Io ho la buona abitudine di chiedere il permesso prima di tagliare, ascolto e procedo con la pianta che acconsente. Ringrazio.

Compiere un'azione ritualizzandola è tornare al sacro, è rendere sacra la vita.

L'acqua di S. Giovanni è il retaggio di un passato antico dove le donne erano streghe, guaritrici, maghe. Conoscevamo e utilizzavano le erbe. Con l'avvento della repressione dei culti e delle conoscenze e tradizioni magiche da parte della Chiesa si adottarono eventi cristiani per poter continuare i rituali.

Molto è stato spazzato via, sormontato, sradicato, ma come un seme che è stato quiesciente, essendo la Conoscenza figlia della Natura e della Madre, ritorna a germogliare.

L'acqua di S. Giovanni è in verità un simbolo dell'acqua della Dea dell'acqua, della Madre dei mari e degli oceani, delle ondine e nereidi, spiriti custodi di laghi e mari, fate d'acqua, degli spiriti che proteggono le fonti, i pozzi, i ruscelli.

L'acqua gradisce l'offerta di fiori, erbe, (anche monete).

Nel pomeriggio della vigilia di S. Giovanni si raccolgono erbe e fiori e si pongono in una ciotola di vetro contenente acqua pulita, che verrà esposta tutta la notte a ricevere le potenti energie solstiziali.

Il mattino seguente ci si potrà poi lavare il viso e il corpo in un vero e proprio rituale di purificazione e unione con la Dea, con lo spirito dell'acqua e delle erbe e fiori utilizzati.

Io conservo l'acqua rimasta dopo averla filtrata in un vaso di vetro.

I fiori e le erbe cari a San Giovanni: IPERICO lavanda, timo, salvia, alloro, rosmarino, 'artemisia, arnica, petali di rosa, fiore di malva e tiglio, le bacche rosso fuoco del ribes, l’erica e la verbena, della quale è credenza diffusa che, colta a mezzanotte della vigilia di San Giovanni, costituisca un'infallibile protezione contro i fulmini, ed è conosciuta in Bretagna come “erba della croce”, perché si ritiene che protegga chi la porta con sé da qualsiasi male; è nota anche come "erba della doppia vista" perché il berne un infuso facilita la visione di realtà altrimenti nascoste.

In foto la preparazione dello scorso anno

Valeria Boari

289018189_5525391380813403_6493481017519732795_n.jpg

IPERICO

IPERICO, erba di S. Giovanni o erba delle streghe.

Con il fiore essiccato si fanno TISANE invernali che riportano la gioia e attenuano gli stati di tristezza e apatia.

Si raccoglie il 24 giugno anche per fare mazzetti da essiccare, legare e appendere in casa, per propiziarsi buone energie e proteggere la casa. Andranno rinnovati il 24 /6 dell'anno successivo.

Come sceglierli? Sempre secondo il proprio sentire, con sacralità, chiedendo il permesso alla pianta e lasciando stare chi non acconsente, ricordando di ringraziare.

ERBE PER FUMIGAZIONI ( PULIZIA ENERGETICA)

Periodo proizio alla raccolta di erbe da essiccare per fumigazioni: lavanda, rosmarino, timo, salvia, alloro. Si fanno mazzetti e si legano stretti con filo di cotone.

FIORI , come il tiglio, iperico, malva

da essiccare per tisane benefiche o per preparare l'oleolito.

Valeria Boari

312841384_137392635709971_4000817987607362460_n.jpg

dal 26 e 27 novembre

Maestri invisibili 

corso di ascolto e comunicazione 

Il percorso è rivolto a:

chi non ha esperienza e desidera conoscere il mondo invisibile e comunicare

chi ha percezioni ma non ha la “bussola” per orientarsi,

chi ha timore perché non conosce,

chi ha ricevuto condizionamenti che hanno momentaneamente limitato le esperienze non ordinarie.

Visibile e invisibile sono uno nell’altro, indivisibili, inseparabili. Tutto ciò che esiste è composto di una parte materiale e una sottile. Ognuno di noi lo è.

Ognuno di noi ha infinite possibilità ed è in grado di comunicare con il mondo spirituale.  Siamo spirito che fa esperienza nella materia.

Con pratica e pazienza anche chi pensa di non avere particolari doni riesce nell’impresa, poiché è questione di allenamento e di fare pulizia, rimuovere gli ostacoli, vibrare più in armonia.

E’ necessario avvicinarsi con cuore puro e amorevolezza.

Voglio offrire una guida al viaggiatore che si muove tra visibile e invisibile, tra i mondi, come nel suo mondo interiore, perché prenda fiducia in sé stesso e possa sintonizzarsi sulle frequenze di luce, viaggiare e conoscere in sicurezza, ma soprattutto possa ricevere informazioni utili al proprio cammino, e magari, se questa è la sua strada, aiutare altri a entrare in relazione con queste energie e informazioni.

26 e 27 novembre   Angeli e Arcangeli

17 e 18 dicembre    Spiriti di Natura, Elementi e elementali, piccolo popolo

14 e 15 gennaio      Spiriti Alleati

  • Orari: 9, 45 -13    14,30 – 17.30

  • conduce Valeria Boari

  • autrice di
    - In Viaggio con gli Arcangeli e
    - Inizizione alle Acque Vibrazionali Gocce di Luce Angeli Arcangeli e loro Messaggi
    ed. Cerchio della luna

  • Sede: Scuola di Hecate Sentiero Iniziatico delle tre lune, via Francesca 68, 46040 Rivalta sul Mincio (MN)

    Per informazioni date e programma scrivimi a [email protected]

310401119_5836120846407120_5048092737945372743_n.jpg

Superare la paura della morte è superare la paura della vita, per questo ogni anno in prossimità di Shamain conduco il seminario sull'Arte del morire in vita: pratiche ispirate al Bardo Tosgrol e Chod Tibetano". La morte sciamanica è un potente rituale di Rinascita alla Vita liberi (o un po' più liberi) dalla paura.

Morte e vita sono strettamente legate in modo indissolubile l'una all'altra.
La paura della morte o della sofferenza o separazione che le sono collegate, si manifesta in molti modi, come paura
o rifiuto o limitazione della vita.
C'è una morte in ogni cambiamento, in ogni separazione.
La paura è un'energia nascosta e subdola, non conosciuta, che ostacola il fluire e l'arte del vivere.
Attraverso le pratiche sciamaniche rivivremo il percorso del morente e del vivente,
il viaggio verso la dissoluzione e verso la rinascita
 

29 e 30 ottobre  2022

Scuola di Hecate
Sentiero Iniziatico delle 3 lune

secondo modulo aperto a tutte

Morire per Rinascere L'Arte Sciamanica del Transito 

Superare la paura della morte, lasciar andare gli attaccamenti, comprendere che la vita non finisce ma inizia in un'altra forma.

Nel tempo di Samhain, dove il velo è più sottile e i nostri antenati più vicini
compiremo da vivi il Viaggio dell'anima

Morte e rinascita tra oriente e occidente

La nostra società è poco dedita contemplare l'impermanenza.

Nell'antico Tibet la narrazione e la pratica del Bardo permettevano agli iniziati di sperimentare, mentre erano in vita, i vari passaggi del percorso infinito di morte e rinascita.

La disgregazione degli elementi, le visioni terrifiche, le visioni celestiali, la scelta, il riaggregarsi degli elementi.

Tale conoscenza consentiva di amare vita e morte come tappe del viaggio eterno dell'anima rivolta a compiere esperienze nuove e nutrienti.

Così nella Grecia antica si celebrarono per duemila anni i misteri Eleusini, con la protezione di Demetra, Persefone e Dionisio gli iniziati ogni anno compivano il viaggio tra i misteri della morte e della vita.

Dopodiché nulla sarebbe più stato come prima.

La conoscenza acquisita avrebbe spazzato via la paura della morte è della vita.

Solo la conoscenza rende liberi!

Conduce Valeria Boari, da vent'anni praticante e custode di antiche tradizioni sciamaniche, Counselor, Costellatrice familiare, pratica da molti anni Channelling e Medianità per aiutare le persone a comprendere il Grande Mistero , il viaggio dell'anima. Ha alle spalle molti anni di lavoro come infermiera, di formazione, lavoro e volontariato col morente e le persone in lutto. 'Formatrice per Operatori Olistici, ha scritto In Viaggio con gli Arcangeli
e Iniziazione alle Gocce di Luce Acque Vibrazionali, Angeli Arcangeli e i loro Messaggi ed Cerchio della Luna

Dove Scuola di Hecate Sentiero Iniziatico delle tre lune
via Francesca 68, 46040 Rivalta sul Mincio (MN)

orari: dalle 9,30 alle 17,30 con breve pausa pranzo

per informazioni e iscrizioni scrivere a [email protected]

pagina Fb Il Canto della Sciamana

296486495_115611114554790_2092158014988417878_n.jpg

1 - 2 agosto Lammas la Grande madre del Raccolto, dell'Abbondanza, della Gratitudine

Lammas nella Ruota dell'Anno dell'antica Europa si celebra tra l'uno e il due agosto

È il tempo dell'Abbondanza di doni che la Grande Madre, spesso ricordata come Demetra , Cerere, Cibele elargisce ai suoi figli,

A Lammas si ringrazia la Madre dell'Abbondanza, del raccolto, del Sole e della Terra, la generosa, Gaia.

La Madre Terra si esprime nel suo massimo splendore, dona incondizionatamente, senza fare calcoli.

E noi?

Cosa possiamo imparare?

È tempo di raccogliere ciò che si è seminato, in tutti i sensi, di meditare, ringraziare, danzare e cantare.

Se hai raccolto poco ringrazia di più e accogli ciò che è, metti l'intento di fare meglio in futuro, di focalizzare la tua energia, il tuo intento, impegnandoti ad eliminare gli ostacoli, a lavorardo su di te.

Quale abbondanza si sta manifestando nella tua vita ora?

Quali doni, spirituali, materiali ecc hai ottenuto?

Quanto hai dato, elargito, quanta abbondanza hai creato per gli altri?

Per la Madre Terra?

Quale oro sta splendendo nella tua vita?

Lammas è anche tempo di riflessione, di bilancio, di revisione.

Consapevolezza e responsabilità

Con infinito amore

Valeria Boari

FB_IMG_1619006078287.jpg

Nell'incontro della Scuola di Hecate Sentiero Iniziatico delle 3 lune alcuni posti sono disponibili per chi sente il richiamo a vivere questa esperienza insieme. La Ruota dell'Anno, le energie luminose e guaritrici di Morgen e Dakini ci hanno accompagnate e ci accompagneranno nella trasformazione. Entreremo in connessione con le erbe officinali purificatrici e prepareremo il nostro "tyokol" di erbe personale da utilizzare per i nostri rituali o purificazioni. Praticheremo con gli alberi l'antica magia di guarigione.
Conduce Valeria Boari, cusode e praticante di antiche tradizioni sciamaniche.
Dove La Culla del Suono, via Francesca 68, 46040 Rivalta sul Mincio a dieci minuti da Mantova
orari dalle 9,45 alle 13 e dalle 14,30 alle 17,30
per info contattami a [email protected]

288254412_5527665133919361_3799072622280365920_n.jpg

Solstizio d'estate

Buon Solstizio d'estate!

Porta celeste e viaggio terreno si incontrano per dare forza all'alchimia della vita.

Lascia che tutto scorra, fluisca, lasciati accompagnare dall'energia divina.

Celebra e onora la Sorgente e la Fiamma,

nel tuo corpo e in ogni cosa,

nella Natura e nel sistema perfetto del cosmo.

Come dentro così fuori, come in alto così in basso. Onora la bellezza e specchiati in lei.

Sei la Sorgente e sei la Fiamma, anima antica, compi il tuo cammino, segui il tuo destino.

La Forza e l'Amore sono nel tuo cuore

il Coraggio è nella connessione divina.

Porta luce a te stessa, porta luce alla Terra

Valeria Boari

242284698_4657286944290522_2560208070031942640_n.jpg

Solstizio d'estate

21 giugno Solstizio d'estate

MADRE dell'ACQUA

Nella ruota dell'anno dell'antica Europa si celebrava la Dea come Madre Acqua, Domnu Signora degli Oceani, Morgana Signora del lago, insieme alle sorelle Morgen, custodi di Avalon. Ondine, nereidi, sirene sono descritte dagli storici dell'antica Grecia . Non possiamo dimenticare le fate dell'acqua, le protettrici dei pozzi e delle fonti, le custodi di piccoli specchi d'acqua, sorgenti, ruscelli. In Italia si narra delle Anguane, mitiche creature dalle sembianze di bellissime fanciulle che difendono e mantengono pulite le acque del Piave e del Sile che scorre limpido attraverso Treviso. In ogni luogo della Terra sono conosciute divinità femminili che custodiscono le acque. E che dire della Dea Garda, che porta pace e bellezza all'omonimo lago? Ogni luogo d'acqua sulla terra ha un suo spirito protettore. Anche Maria è collegata alle acque, molte di queste ritenute miracolose. L'acqua è la fonte della vita, elemento della trasmutazione alchemica, custode di memorie, di emozioni. L'acqua fluisce e si adatta. Cambia forma, diviene sostanza sottile e sale al cielo, dove si accumula e scende di nuovo sulla terra sotto forma di pioggia. Il ciclo dell'acqua ricorda all'uomo il ciclo della vita, il viaggio dell'anima, che come l'acqua mantiene la sostanza ma cambia forma. Il suo segreto racchiude la magia della vita.

L'acqua è la Matrix della vita, ha coscienza, memoria, risponde agli stimoli. Il solstizio d'estate è il tempo per fluire, purificare, lavare alleggerire il nostro sistema e per onorare e ringraziare Madre Acqua e i suoi elementali, che ci aiutino a entrare nei nostri abissi e trasmutare ciò che è cristallizzato e stagnante e pesante nell'oro della saggezza. All'acqua io offro fiori, anche piccoli cestini di fiori intrecciati che galleggiano e monete (meglio se color argento).

Valeria

FB_IMG_1659723635090.jpg

I Misteri della Vagina 17 e 18 settembre

I Misteri della Vagina,

Seminario aperto a tutte le donne e

primo modulo della Scuola di Hecate Sentiero iniziatico delle tre lune

Percorso di Sciamanesimo femminile in 10 incontri.


Si parla molto della sessualità sacra ,del femminino sacro, della dea dentro la donna, eppure donne e uomini faticano a vivere la sessualità, il piacere nella sua sacralità.

Oltre al retaggio dei nostri antenati, tanto di questo disagio si genera nella società patriarcale e nella repressione femminile. 

Questo ci ha privato di un bene prezioso: il piacere, e degli stati di gioia, bellezza, unione

Quando proviamo piacere, sperimentiamo gioia, amore, uno stato di espansione, unione, estasi e bellezza. 

Uomini e donne siamo vittime di una diseducazione rivolta a generare frustrazione, rabbia, separazione. 

Per renderci alienati e schiavi. Il risveglio include riprendersi il piacere in tutta la sua bellezza e sacralità.


Nel seminario conosceremo noi stesse, libereremo noi stesse, liberando le memorie che ci portiamo da troppo tempo.

Memorie uterine, memorie ancestrali, sociali, collettive.

Per celebrare la Vita e il nostro meraviglioso essere donne.


"Veniamo sulla Terra per essere felici!"


Conduce valeria Boari, Counselling, Costellazioni Familiarico Creative, Arti Sciamaniche, Formazione


Dove: Scuola di Hecate Sentiero Iniziatico delle tre lune, Percorso di Sciamanesimo femminile in 10 incontri.


Dalle 9,45 alle 13 e dalle 14,30 alle 17,30
Per ricever informazioni scrivimi a [email protected]
www.laculladelsuono.it
pagina fb Il Canto della Sciamana

Myriam il calice e la rosa 1 (2).jpg

Myriam il calice e la rosa 21 e 22 maggio 2022

Myriam il calice e la rosa
21 e 22 maggio 2022

In questo seminario incontreremo una Myriam autentica, alleggerita dai dogmi, la donna che fu Maestra, Sacerdotessa, Guaritrice, Amante e Madre. Faremo esperienza delle pratiche essene che ha tramandato alle adepte delle scuole misteriche, prima che il patriarcato le facesse sparire.

Iscriviti per tempo per poterti organizzare e predisporre il materiale necessario

Il 22 è il numero che io collego a Myriam
aspetto del femminile sacro e passionale.
Risvegliamo insieme a Myriam femminilità, innocenza, passione e amore incondizionato per il nostro corpo, la nostra anima.
La rosa è il simbolo dell'amore ma ha anche un grande potere di purificare. Liberare dal dolore. Il calice contiene e accoglie. Serve che ci facciamo vuote per accogliere le parole di Myriam.
Meditazioni, pratiche, rituali e condivisioni per un lavoro di potente trasformazione.
Conduce Valeria Boari Counselor, costellatrice familiare, praticante e custode di antiche tradizioni sciamaniche, da ventidue anni conduce seminari dedicati al risveglio e alla guarigione dell'anima e al sacro femminile.
costo 150 euro
Orari: dalle 9,45 lle 13 e dalle 14,30 alle 17,30
Dove .La Culla del Suono, via francesca 68, 46040 Rivalta sul Mincio Mantova

FB_IMG_1529875389539.jpg

30 aprile 1 maggio Beltane Seminario di Sciamanesimo femminile

30 aprile 1 maggio Seminario disciamanesimo femminile 

all'interno del percorso della Scuola di Hecate Sentiero Iniziatico delle tre lune alcuni posti sono dedicati a chi sente il richiamo a vivere l'intensità del momento e a praticare insieme

Beltane

le porte si aprono, visibile e invisibile danzano la danza dell’Amore

Beltane è il punto sulla Ruota dell’Anno in cui si celebra la Dea dell’Amore, l’Amante, la passione, l’entusiasmo. La Dea nella fase di Amante, di Regina delle Fate, si compie la magia dell’amore.

Prosegue il cammino con Dakini e Morgen, per chi si avvicina sarà un incontro nuovo, come un vento fresco che ti avvolge, queste energie divine femminili sostengono il nostro processo evolutivo.

Il seminario si svolgerà presso la Culla del Suono a Rivalta sul Mincio (Mantova) dalle 9,45 alle 13 e dalle 14,30 alle 17,30 da sabato 30 aprile a domenica primo maggio

Contributo richiesto 150 euro

106540513_10220615983622915_747780279762279869_n.jpg

20 marzo Ostara Equinozio di Primavera

20 – 21 marzo Ostara Equinozio di Primavera

All’Equinozio di Primavera si celebra l’elemento fuoco, il sole che risveglia la terra a mezzo del suo calore e della sua luce più vigorosi. Anticamente si celebrava la dea Artha, l’Orsa maggiore dei Cieli, la Madre Orsa della Terra. Il suo nome significa abbondanza, ricchezza. L’orsa nella ruota di medicina è la custode dell’ovest, il regno degli spiriti, la custode dei segreti dei cristalli, delle erbe, del suono. E’ la guaritrice, colei che cura, che accoglie nella sua grotta, nel Grembo della Grande Madre i viaggiatori provati dal lungo Viaggio. Colei che cura, che insegna alle guaritrici i segreti dei Rimedi, sussurrando i suoni dell’Anima all’orecchio interiore.

Il Viaggio Sciamanico con l’Orsa è un viaggio di guarigione, di speranza e nuova fiducia nella vita. E’ la levatrice, aiuta a far nascere l’amore per noi stessi e la Terra, per altri esseri

Tempo di rinnovamento, pulizia e purificazione, di aprire le finestre interiori e lasciar entrare il sole, il suono del tamburo, il vento che porta il profumo della primavera, una primavera interiore che perché si realizzi ha bisogno anche del nostro intento, della nostra azione, del lasciar andare qualcosa, qualche attaccamento, vecchia energia che conserviamo. Svuotare, far prendere aria ai locali fisici della nostra casa e al nostro cuore. Le verdure di stagione e le erbe spontanee sono l’elisir che la Madre ci offre per ripulire l’organismo e far tornare a fluire l’energia.

Buon Equinozio e benvenuta primavera, che la Bellezza possa fiorire sulla Terra e nei nostri cuori, buona primavera interiore!

Valeria

188447018_4293210277364859_4044780976463462660_n.jpg

1 febbraio 20,30 Meditazione Imbolc online

1 febbraio ore 20,30
Imbolc, il tempo di mezzo tra Shamain e Beltane, il tempo della purificazione e di ravvivare la fiamma, il Sacro Fuoco Interiore. Meditiamo con Brigid la dea antica del nord Europa, (e non solo) la custode del Sacro Fuoco della Purificazione, Rigenerazione, dell'Alchimia. L'incontro sarà online su zoom, è richiesto un contributo di 10 euro. Iscrizioni a [email protected] entro domenica 30 gennaio. 
Conduce Valeria Boari praticante e custode di antiche tradizioni sciamaniche da vent'anni propone seminari e pratiche per il Risveglio. 
Sito web www.laculladelsuono.it 
www.costellazionifamiliaricocreative.it 

1 febbraio IMBOLC O IMBOLIC IN LUNA NUOVA

IL CIELO E LA TERRA SI INCONTANO MENTRE LA TRASVALUTAZIONE AVVIENE NEL CUORE

il primo febbraio è la festa pagana dedicata alla dea Brigid, la dea fanciulla, come anche della Morgen Thitis, la Morgen bambina del bastone bianco. Colei che ci aiuta a guarire le ferite dell'infanzia riportandoci alla leggerezza e al gioco.

Brigid o Bride è la protettrice dei poeti, dei druidi, dei guerrieri e dei fabbri. Custode dell'acqua, dei pozzi, e del fuoco, la triplice fiamma. La festa in suo onore è divenuta Candelora nella religione cristiana e spostata al due febbraio..

Con Brigid o Candelora, si celebra l'annunciarsi della primavera, del risveglio, del germogliare dei nostri obiettivi, insieme ai germogli che nascono dalla terra, entrambi hanno tratto forza dal riposo nel grembo terrestre durante l'inverno. Ora si preparano a manifestarsi, con l'aiuto della luce delle giornate che si allungano.

UN OCCHIO ALLA TERRA UNO AL CIELO E DENTRO AL NOSTRO CUORE. IL RITO

CIO' CHE RENDE SACRA LA VITA

Una memoria ancestrale delle donne custodi del fuoco, delle druidesse irlandesi custodi della fiama, delle monache di Santa Brigida nel monastero di Kildare, delle antiche Vestali...

L'anziana donna saggia che mi fece da guida nella scoperta di me stessa e del mondo mi insegnò ad accendere una candela grande, che rimanesse accesa il giorno e la notte sul davanzale della finestra tra l'1 e il 2 febbraio e di affidare alla fiamma il mio INTENTO. Rappresenterà la fiamma dello spirito, la divinità interiore che alimenta l'intento, ponendola sul davanzale della finestra lo esponiamo alle energie della Natura perché si nutra della forza degli elementi per prendere forma nella materia. Lo esponiamo alle energie cosmiche, divine che sono particolarmente potenti.

Il mio intento sarà in accordo con le leggi universali, della Natura, le leggi divine? C'è amore e armonia nel mio intento? Rimanendo in silenzio e contemplando la fiamma riceverai la risposta.

Gli eventi celesti sono un'opportunità per

osservare gli eventi della nostra vita, le emozioni dominanti, la nostra ombra. Accogliere Accettare Trasvalutare Amare tutto questo, le emozioni, l'ombra, gli eventi, le persone coinvolte. Amare per cavalcare le onde dei movimenti celesti e terreni traendone il nostro massimo bene. E' un buon tempo per la PURIFICAZIONE, per le pulizie degli spazi, profonde, energetiche, interiori. Per la ricapitolazione. Per eliminare quel superfluo che da anni non abbiamo il coraggio di toccare. Quest'anno coincide con una potente LUNA NUOVA in Acquario, un calderone alchemico in piena regola, per chi ha deciso di accogliere i venti del cambiamento. Una candela che rimarra' accesa tutto il giorno per una richiesta che ci sta a cuore. E per ringraziare di tutto cio' che abbiamo.

Passare in rassegna cio'che abbiamo, gli affetti, i talenti, le cose è un ottimo esercizio per sviluppare gratitudine. Il cambiare energia prevede questo meraviglioso processo.

Che la fiamma divina illumini il tuo cammino! Valeria Boari

Potrebbe essere un'immagine raffigurante candela, incendio e testo

177435184_4208216322530922_1416869311290103766_n.jpg

 

Credimi figlia mia, la grande avventura della vita

è quella di essere te stessa, senza lasciarti condizionare

da quello che gli altri vogliono tu sia,

per la loro pace mentale, per la loro utilità,

per ciò che ritengono essere adeguato.

Probabilmente la tua Libertà di Essere, scatenerà isolamento,

solitudine, tentativi di manipolazione, gelosie e incomprensioni.

Ricorda che tutto questo è parte del seme,

fa parte del processo di apertura del guscio,

è il rumore della schiusa,

è il seme che fiorendo lascia andare tutto ciò che era prima.

Osare fiorire oggi, in questi tempi di deserto,

presuppone un grande coraggio,

un grande potere,

è la più Alta Rivoluzione.

E sai perchè figlia?

perchè quando tu fiorisci, fiorisce anche la speranza.

Ada Luz Márquez

51861081_2286273104977346_3678285648143319040_n.jpg

Saraswati, "Colei che scorre"

l'aspetto acqua della Grande Madre.

È venerata in India, Tibet e paesi di tradizione buddista.

È anche la dea che tutela le arti, la parola, l'intelligenza.

Il suo mantra ILA VAC SAR ASV ATI

si recita per propiziare la benedizione della Dea

quando si deve parlare in pubblico.

È rappresentata vestita di bianco con uno strumento musicale in mano,

ma il suo "raggio" è blu.

La ḍākinī del buddhismo tibetano Yeshey Tsogyel è talvolta considerata

manifestazione di Sarasvatī.

Spiriti parole chiave: Acqua. Emozioni, Memorie, Fluire, Trasmutazione 

taraverdegtvg.jpg

Omaggio a Tara

Omaggio a Tara nostra Madre: grande compassione!

Omaggio a Tara nostra Madre: mille mani, mille occhi!

Omaggio a Tara nostra Madre: regina tra le guaritrici!

Omaggio a Tara nostra Madre: che ha sconfitto malattia e medicina!

Omaggio a Tara nostra Madre: che conosce gli strumenti della compassione!

Omaggio a Tara nostra Madre: che è un sostegno simile alla Terra!

Omaggio a Tara nostra Madre: che rinfresca come l’acqua!

Omaggio a Tara nostra Madre: che fa maturare come il fuoco!

Omaggio a Tara nostra Madre: che si diffonde come il vento!

Omaggio a Tara nostra Madre: che pervade come lo spazio!
 

51132401_1519822194818519_4456999812029480960_n.jpg

PER TE

Cara anima, in tutto questo marasma, mediatico, virtuale, politico, economico, sociale

Fa che he la bellezza accompagni ogni tuo gesto, pensiero, sensazione.

Porta nutrimento alla tua sacra essenza

Coltiva tutto ciò che è bello e riconduce all'anima, ti ricorda ciò che sei. Tu sei bellezza!

Prosegui il tuo cammino senza farti distrarre, continuando a nutrire i sogni, i desideri, le aspirazioni. Volgi il tuo intento a creare armonia e bellezza, attingendo alla Sorgente dell'Amore.

Valeria

immagine Il Cerchi delle Antenate copyright di Valeria Boari

241686490_4628463150506235_7744327820575721814_n.jpg

"Nei veli tra i mondi, ricordo le fate che custodiscono gli antichi luoghi.

Si possa percorrere la terra con leggerezza e cortesia,

nessun essere freni la loro avanzata e blocchi loro la strada,

affinché le famiglie nascoste della terra possano stare in pace. "

Nel regno delle fate di Dora Von Gelder

IMG_20200927_084132.jpg

Si abbia cura di ogni essere,

irradiando amore

sull'universo intero;

irradiando amore

sull'universo intero:

in alto verso il cielo

in basso verso gli abissi,

in ogni luogo, senza limitazioni,

liberi da odio e rancore.

Fermi o camminando,

seduti o distesi,

esenti da torpore,

sostenendo la pratica di Metta;

questa e' la sublime dimora,

questa e' la sublime dimora.

Il puro di cuore,

non legato a opinioni,

dotato di chiara visione,

liberato da brame

non tornera' a nascere in questo mondo,

non tornera' a nascere in questo mondo."

Sutra della benevolenza Buddha

241676912_4624480307571186_4981298869898663422_n.jpg

"Se soltanto potessimo renderci conto del fatto che viviamo in un mondo

affollato di fate, angeli ed esseri di ogni tipo, il nostro stile di vita e

atteggiamento cambierebbe enormemente.

La sola convinzione dell'esistenza di un simile mondo dovrebbe

rallegrarci, e a tempo debito a questo seguirebbero consapevolezza e

certezza.

Ci sentiremmo molto più vivi, perché è impossibile entrare in contatto

con quel mondo palpitante di vita senza cogliere a nostra volta quello

stesso spirito e senza che si risvegli la nostra energia creativa. "

Nel regno delle fate, Dora Von Gelder Ed. Armenia

 

IMG_20200905_094039.jpg

BENEDIZIONI

" Una benedizione non ti fa guadagnare qualcosa ma ti fa usare qualcosa

che tu gia' possiedi, il genio nato con te il giorno che venisti alla luce.

Una benedizione e' tale da renderti ben presente a te stesso e farti

mettere a frutto la grandezza insita nel tuo prezioso e selvaggio se'".

Clarissa Pinkolla Estes La danza delle grandi madri.

IMG_20200927_083811.jpg

"Le donne che aiutano le altre donne a brillare sanno che c'è spazio e luce per tutte."

Kelly Bastow

241665641_4621192381233312_2881444073885955128_n.jpg

"Troppo spesso volgiamo altrove lo sguardo,

dimentichiamo di osservare il fuoco, di attizzarlo, di aggiungere legna.

Il fuoco va curato, altrimenti si spegne, la pentola va rimestata, e la Baba

Jaga deve essere nutrita, perché la sua collera scatenerebbe l’inferno. […]

E’ la messa a punto di cose nuove, di nuove indicazioni e impegni per la propria arte e il proprio lavoro che nutre costantemente l’anima selvaggia.”

“Donne che corrono con i lupi” Clarissa Pinkola Estèes

54436632_2313596741994768_5832170850408726528_n.jpg

Rituale Navaho

Il mondo davanti a me è risanato nella Bellezza

Il mondo dietroi a me è risanato nella Bellezza

Il mondo sotto di me è risanato nella Bellezza

Il mondo sopra di me è risanato nella Bellezza

Tutte le cose intorno a me sono risanate nella Bellezza

La mia voce è risanata nella Bellezza

Tutto è compiuto nella Bellezza

Tutto è compiuto nella Bellezza

Tutto è compiuto nella Bellezza

IMG_20211202_143316_346.jpg

In Viaggio verso il Solstizio d'inverno

PRATICA DI 21 GIORNI facile e per tutti

Questo è un buon tempo per coltivare il silenzio, entrare nella caverna interiore, nel Grembo della Grande Madre. Per portare armonia e connettersi, per lasciare andare e mettere i semi nella Terra. 
Il cammino che ti propongo è di focalizzarti per pochi minuti al giorno su questi punti 
ogni giorno :
- dedica almeno dieci minuti allo spirito del silenzio, offri il silenzio, fai il vuoto dentro di te, solo se sei vuota, puoi accogliere
- dedica, offri ogni giorno alla tua anima
 selvaggia un gesto selvaggio, mangia con le mani, tocca la terra, danza a piedi nudi per te stessa
- percorri il tuo corpo dall'interno, si immagina di entrarvi e sorridi ai tuoi organi, al tuo scheletro, benedici, ringrazia il tuo corpo, manifestagli tutto il tuo amore
-ogni giorno deponi qualcosa nel Calderone Alchemico, qualcosa che vuoi lasciare andare,scrivi tutto su dei post it
- ogni giorno scrivi un intento, un proposito, un obiettivo per l'anno nuovo
-scegli un albero e  ogni giorno trascorri almeno 5 minuti con lui...
puoi fare questa pratica anche con i tuoi bambini
Valeria Boari

59717224_1746072742162993_814510268166963200_n.jpg

SEMINARI DI SCIAMANESIMO

SI RIPROPONGONO DIETRO RICHIESTA NEL VOSTRO SPAZIO

56614087_410032896220410_3475204909895254016_n.jpg

La Dea la Donna Seminari di Sciamanesimo femminile

"Quando una donna decide di guarire sè stessa,
si trasforma in un'opera d'amore e compassione
che non guarisce solo sè stessa
ma tutta la sua discendenza"
Bert Hellinger

Seminario di Sciamanesimo Femminile
La Relazione

Lo sciamanesimo si occupa della relazione tra visibile ed invisibile, spirito e materia. Nella visione sciamanica si parte dal problema, quell’energia che ancora ostacola la tua felicità, la tua creatività, la tua piena espressione per riportare armonia.
La relazione con te stessa, col partner, la famiglia, il lavoro, il denaro, il sesso, il cibo, il corpo, il sonno ecc. Ognuna di noi sa qual è l’aspetto della propria vita in cui desidera riportare gioia, armonia. Una volta pacificata la relazione potrai attingere alle tue energie sopite e risvegliarle, metterle in azione, far fluire doni, talenti, energia creativa. Attraverso l’erotica sciamanica in unione col dio che è in te, il tuo sposo celeste riattiverai la passione per la vita e potrai convogliare le tue energie verso il tuo scopo.
Gli strumenti utilizzati saranno Viaggio sciamanico
pratiche del Matrimonio Mistico Pratiche del Mantra Madre

Cosa portare: album da disegno e matite olorate, se non hai matite ne troverai sul posto; un foulard leggero o pareo che
ti possa coprire la testa e le spalle, leggero da poterci respirare sotto, sarà la tua cappa magica; abbigliamento comodo;
un telo pulito e una copertina da mettere sul tappetino, se hai un sonaglio o un tamburo portalo
Conduce Valeria Boari, counselor trainer, formatrice, costellatrice familiare, scrittrice, custode di antiche tradizioni sciamaniche

Nb il programma può subire variazioni, lo sciamanesimo non si svolge su schemi rigidi, ma in base all’energia del gruppo

78146385_2824111077608127_8654916863072927744_n.jpg

febbraio LE ANTENATE Seminario di Sciamanesimo Femminile

19 e 20 febbraio

Le Antenate

Seminario di Sciamanesimo Femminile

Nelle Antenate è racchiuso il potere femminile, la Saggezza, la Conoscenza, l’Amore, l’Accoglienza, e molti altri doni da svelare come anche molte condizioni da lasciar andare.

Nelle tradizioni animiste, sciamaniche il culto degli Antenati è il primo passo verso la liberazione.

Nella nostra cultura invece spesso “tagliamo “ le radici o le rivestiamo di una spessa coltre, dimenticando che l’albero per crescere ha bisogno di radici forti, anche se queste sono la sua parte invisibile.

Durante questo seminario faremo pratiche utili a rafforzare il nostro femminile, a liberarci dai condizionamenti del clan e a beneficiare dei talenti e della protezione che le nostre preziose Antenate ci portano in dono.
 Lavoreremo col Mandala della Vita e del Divenire, un potente strumento della tradizione Tantrico Sciamanica che permette di riassorbire le proiezioni e di creare con nuova energia.
Costruiremo il bastone di potere personale e impareremo ad usarlo . Faremo tre viaggi sciamanici per cercare simboli, animali guida e alleati per il nostro bastone.
Il seminario si svolge all'interno del percorso della Scuola di Hecate Sentiero Iniziatico delle tre Lune, come per il seminario sull'Arte del Transito anche per il seminario sulle antenate amo dare la possibilità ad altre donne di partecipare, ci sono pochissimi posti disponibili!
Orari dalle 9,30 alle 13 e dalle 14,30 alle 17,30
Costo 160 euro
Per organizzare al meglio vi chiedo gentilmente di iscrivervi entro il 20 gennaio versando la caparra di 60 euro
Alle iscritte sarà comunicato il materiale da portare


Dove: La Culla del Suono Studio Olistico e Scuola Operatori Olistici, 46040 Rivalta sul Mincio (Mantova)

Conduce Valeria Boari, counselor trainer, costellatrice familiare, formatrice e scrittrice, custode del mantra Madre, nel 2000 si avvicina allo sciamanesimo buriata (Siberia), andino, tibetano, ricevendo iniziazioni e divenendo custode  di preziose tradizioni sciamaniche,  dal 2006 conduce seminari di sciamanesimo e pratiche per il risveglio. 

 

EVENTI PASSATI a richiesta nel vostro spazio

46174843_2149549921730916_619824923967225856_n.jpg

 
LA DEA LA DONNA

Seminario di Sciamanesimo Femminile e pratiche iniziatiche del femminino sacro
il tema di questo incontro è la Repressione del Femminile 

Attraverso le Pratiche per il Risveglio, strumenti preziosi per liberarti dagli attributi di sofferenza e creare la tua vita in armonia con la missione dell'anima andremo a purificare ed espandere la nostra energia, per ricevere forza e coraggio necessari per procedere nel cammino.

***Praticheremo con la guida delle Dakini, le danzatrici del Cielo, per ritrovare dentro di noi la forza, il coraggio e la leggerezza di procedere con amore nelle nostre vite.

***La pratica del Grembo Sacro
è nascita, rinascita, purificazione e 
armonizzazione del grembo che ho canalizzato per ripulire il femminile da memorie antiche e da aspetti karmici, per vivere la femminilità, la relazione con te stessa e col maschile con armonia.

****il Mandala della vita e del divenire
pratica di origine tantrico sciamanica utile a riassorbire immagini, eventi dolorosi per fare spazio e poter creare la tua vera vita, in accordo alla missione della tua anima

****pratiche del Matrimonio Mistici, attraverso l'unione puoi cessare di proiettare sull'altro i tuoi bisogni e desideri, e la responsabilità della tua felicità. Dall'unione con il tuo sposo celeste hai la completezza che ti porta ad attrarre il simile, e ad avere una relazione per scelta anziché per bisogno. Dall'unione mistica puoi creare immagini armoniche 

°°°°Costellazione delle memorie

La donna è la custode di un grande mistero, che in questo tempo ha risposto alla chiamata dell'Anima, ma è anche portatrice di memorie di sofferenza, di oppressione e repressione delle quali si deve liberare per poter esprimere il suo sacro potenziale nella sua piena bellezza.
A chi è rivolto questo seminario? Alle camminatrici del cielo che vogliono portare il cielo sulla terra e onorare se' stesse e le proprie radici. A tutte le donne che vogliono migliorare sé stesse e la propria vita, le loro relazioni, la propria creatività e l'autostima, a tutte coloro che stanno attraversando un periodo di crisi, di stasi, a chi è in cammino da tempo verso il risveglioe sente il richiamo
Le pratiche sono semplici e adatte a tutti.
Il programma è indicativo e può variare in corso d'essere. L'energia della Grande Madre, energia divina femminile guiderà i nostri passi. 

costo 

Conduce Valeria Boari, counselor di coppia, iniziata allo Sciamanesimo e al Tantra Madre, custode del Mantra Madre, da vent’anni lavora su sé stessa e per gli altri per facilitare il risveglio della coscienza e facilitare a percorrere la via della felicità. Master Reiki, scrittrice e Formatrice per Operatori Olistici ad Indirizzo Sonoro e in Costellazioni Co Creative

ISCRIZIONI ENTRO IL 
 
dove: La Culla del Suono Studio Olistico e Formazione Operatori Olistici, via francesca 68, 46040 Rivalta sul Mincio (Mantova)

info: [email protected] www.laculladelsuono.it 349 56 56 575
 

 

13565460_1205377579481493_150834682_n.jpg

per il ciclo LA DEA LA DONNA: LE NOVE MORGEN l'energia divina femminile matrice di trasformazione

30 ottobre 1 novembre 2020

Per il ciclo LA DEA LA DONNA

LE NOVE MORGEN l'energia divina femminile matrice di trasformazione

in questo seminario lavoreremo sui molteplici aspetti della Dea, l'energia divina femminile presente in ogni essere 
per liberare sempre più il nostro potenziale da inutili zavorre e aprirci ad accogliere i nostri doni e manifestare la creazione, questo è un seminario molto esperienziale dedicato alle donne, pratiche meditative, visualizzazioni e viaggi sciamanici ci accompagneranno alla scoperta dei sacri aspetti della Dea che vivono in ognuno di noi. 
Utilizzeremo anche le carte oracolari della Dea, create con le immagini di disegni che in questo tempo ho creato su ispirazione per aiutare ancora di più il nostro cammino

Costo 160 euro

iscrizioni entro il 15 ottobre versando caparra di 60 euro

Info sul seminario [email protected]  Valeria 349 56 56 575

65372035_893058217710215_1576470967222272000_n.png

La Dea la Donna

La Coppia, l’Anima Gemella
 

In questo tempo le relazioni sono complesse, o si ha difficoltà ad attrarre la persona giusta.
Spesso chiediamo all’altro di colmare i nostri vuoti, sanare la nostre ferite o pretendiamo di attrarre qualcuno che possieda le qualità che nemmeno noi abbiamo coltivato.
Ogni Donna ha in sé un grande potere, è detentrice di un Mistero, di talenti , possiede tutta la pienezza di cui ha bisogno. Risvegliando questi doni possiamo essere libere e felici e se lo desideriamo attrarre la persona con la quale condividere tale felicità.
Praticheremo quindi con le Dakini, aspetti del Sacro Femminino, detentrici di libertà e potere, nell’antico Tibet venivano chiamate le Danzatrici del Cielo. Soccorritrici di chi cerca la Verità, come di chi si sente smarrita; ognuna di esse ci porta a riscoprire una parte di noi ancora celata, forse connessa ad una ferita molto antica, per portarvi l’amore necessario a sanarla.
A questo scopo praticheremo il Chod , una pratica tibetana antica ,creata da una grande Dakini, adattata ai nostri tempi, essa aiuta a liberarci da tutto ciò che ci tiene incatenate, ciò che ostacola la libertà , il potere, la felicità di godere pienamente dell’amore.
Il secondo giorno tratteremo la pratica del Matrimonio Mistico, una pratica potente che ha radici antiche e serve a liberarci dal dolore , dal bisogno, colmandoci d’amore e permettendoci di riprendere il nostro sacro potere femminile.
La quarta pratica sarà rivolta all’Anima Gemella, questa è una pratica sciamanica alla quale sono stata iniziata per aiutare le persone ad andare verso l’armonia e la felicità a cui anelano.
A chi è rivolto questo seminario? A tutte le donne che vogliono migliorare sé stesse e le loro relazioni, a tutte coloro che stanno attraversando un periodo di crisi, di stasi, a chi è in cammino verso il risveglio. Le pratiche sono semplici e adatte a tutti

*In questo tempo di risveglio e grande cambiamento le relazioni spesso sono complesse, a volte ci sentiamo sole incomprese, è richiesto alla donna di occuparsi di mille cose mentre da dentro sente prepotente il richiamo a occuparsi della propria guarigione.
*Spesso ci prodighiamo per gli altri ma fatichiamo ad amare ed onorare noi stesse mentre vorremmo che fossero altri a farlo. A volte non ci è chiaro cosa desideriamo e a che energia siamo disposte ad aprirci.
*L’incontro con l’amante invisibile o sposo celeste è quell’energia di cui abbiamo memoria e che cerchiamo invano nel partner, poiché nessuno ci ha insegnato a cercarla e coltivarla , espanderla dentro di noi. L’energia che nutre il nostro bisogno d’amore per prepararci a riceverlo e donarlo.
*Partendo dalla pienezza anziché dal bisogno. Questo ti permetterà di scegliere, senza elemosinare.
*L’Anima Gemella è una meravigliosa e semplice pratica sciamanica alla quale sono stata iniziata e che aiuta a sviluppare le qualità che per noi sono importanti e preziose e che attrarranno il compagno che già le possiede.
Da bambine abbiamo l’immagine del principe azzurro, colui che ci salverà da tutto e tutti. Da adulte quest’immagine interiore ci porta ad intraprendere una vana ricerca, fino a scoprire che il principe azzurro, l’amante invisibile, o sposo/a celeste è dentro di noi! Solo lui/lei colmerà il vuoto che percepiamo, preparandoci ad attrarre e accogliere il compagno/la compagna che desideriamo. In tal modo è possibile anche migliorare le relazioni esistenti, contemplandole da un altro punto di vista. Togliendo al partner il peso e la responsabilità della nostra felicità ed assumendola in toto, è molto facile che la relazione trovi giovamento.
 
 ********
Limina Laboratorio Sciamanico sull'Arte di Creare la Felicità :"Lo Spirito degli Alberi e la Saggezza del Divino Femminile" 

Due giorni immersi nella natura che rigenera, in questo antico casale lavoreremo con lo Spirito degli Alberi e la sua infinita saggezza,
e con le Dakini, le danzatrici del Cielo, aspetti del femminino sacro che risvegliano le nostre energie sopite. Il Chod (pronuncia cio) l'antica pratica tantrica tibetana di pacificare l'ombra, il demone e trasformarla nel più grande alleato, il tuo daimon (angelo, guida, maestro interiore). È possibile pernottamento al casale in stanza condivisa con uso cucina. Per chi desidera una sistemazione individuale c'e un B&B nelle vicinanze.

 

IMG_20200927_084027.jpg

IMG_20200927_084039.jpg

Presentazione standard1 THAY.jpg